Archivi tag: Lamandini

Terre di Castelli la sfida per il terzo decennio non può essere appesa a 17 Voti.

Pubblichiamo il saggio del sindaco emerito di Spilamberto Francesco Lamandini, che apre un dibattito sul destino dell’Unione. Buona Lettura CS

Pubblicato in istituzioni, locale | Contrassegnato , | 2 commenti

Scuola Media: Il punto di vista di Lamandini, sindaco emerito di Spilamberto

Sulla dinamica pagina di FB di “Spilamberto iniziativa cittadina”, a commento di un nostro post, si è aperto un dibattito e sono stati forniti alcuni contributi circa la follia di costruire una nuova ed inutile scuola media a Spilamberto ( Ribadiamo il … Continua a leggere

Pubblicato in istituzioni, locale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Elezioni comunali di Vignola: un segnale preoccupante dagli elettori

    Pubblichiamo un Post d’analisi del voto di Vignola tratto dalla pagina FB di Francesco Lamandini ,già sindaco di Spilamberto. Buona Lettura  CS.

Pubblicato in locale, politica | Contrassegnato , | Lascia un commento

Piazzale Rangoni: il Sindaco gioca a scaricabarile e…

Esternazione assai  stizzita  quella  del  Sindaco Costantini  in occasione del post sui “giochetti” d’acqua di Piazzale Rangoni.( Vedi foto sotto). Crediamo che chi abbia responsabilità amministrative debba  assumersele, non può sempre dare la colpa ad  altri ( Lamandini, Sovraintendenza, tecnici … Continua a leggere

Pubblicato in locale, politica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

No Fusione,anche il sindaco emerito Lamandini firma

Pubblichiamo la dichiarazione tratta dalla  pagina FB del sindaco emerito Francesco Lamandini , che motiva la propria  firma alla petizione del Comitato No fusione. Il carattere trasversale della Petizione, a difesa del Comune di Spilamberto,  è testimoniato da molte altre … Continua a leggere

Pubblicato in istituzioni, locale, politica | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sentenza SIPE:bravo Sindaco!

SIPE: una sentenza importante e storica:  I Comuni avevano ragione, l’area ritorna interamente da programmare e soprattutto la nostra comunità non dovrà pagare 86 milioni dei Euro. Un area imponente potrà diventare una opportunità ed una risorsa della nostra comunità.

Pubblicato in istituzioni, locale, Senza categoria | Contrassegnato , | Lascia un commento