COSTANTINI in VISITA (pastorale) ad AMAZON di CASIRATE D’ADDA (BG)

cfr. i due articoli su Carlino Modena e Gazzetta di Modena del 15.04.2021.

Sulla vicenda Amazon a Spilamberto si è veramente detto e scritto di tutto, quello che mancava era una visita pastorale al centro gemello di Amazon a Casirate d’Adda da parte del nostro sindaco e dell’assessore Spadini.

I due articoli sono a metà strada tra il propagandistico e l’adulatorio.

Si descrive una realtà che ha colpito favorevolmente il Sindaco “per organizzazione, tecnologia, pulizia” e, aggiunge Costantini: “spero che questo possa diventare uno standard positivo, un modello funzionale per tante aziende del nostro territorio”, come se adesso non fosse questa la normalità in aziende nuove e tecnologiche, comprese quelle di Spilamberto che evidentemente il Sindaco conosce poco.

Si parla di “obiettivo ambientale di zero emissioni di carbonio entro il 2040”, come se arrivarci tra vent’anni fosse una benemerenza. TRA 20 ANNI!!!

Si rimarca che Amazon a Spilamberto sarà “una boccata d’ossigeno per tante persone, soprattutto donne, che in Amazon sono il 41%”. Sarebbe strano il contrario, è evidente che in un capannone di 40.000 mq qualcuno ci dovrà pure andare a lavorare, ma un conto è una boccata d’ossigeno un’altra è una prospettiva di lavoro che forma e fa crescere. E poi un lavoro che, INEVITABILMENTE, continuerà a far chiudere tante piccole realtà commerciali (non solo a Spilamberto evidentemente).

Ma quello che si fa fatica a capire è un entusiasmo per questo Moloch americano che sfiora il religioso da parte di un Sindaco del PD che dovrebbe avere a cuore ben altri obiettivi, a partire dalla cura e difesa del proprio territorio e della tenuta socio economica del paese.

Verrebbe da pensare che questo entusiasmo serva a coprire il vuoto pneumatico di 7 anni di amministrazione, sia a Spilamberto che in Unione (è lui che ha la delega al turismo e all’ambiente).

Oppure verrebbe da pensare che come tutti i giocatori d’azzardo che hanno una brutta mano cerchino di rilanciare con dei bluff per ingannare gli avversari.

Per motivi che ancora non sono chiari ai più Costantini ha dato il via libera a questo mega capannone e adesso che si rende conto che sono tanti quelli che gli stanno chiedendo conto di questa scelta e lui rilancia.

Lo ha già fatto con il segretario provinciale del PD, lo fa adesso con questi articoli di pura propaganda, lo farà domani per accreditare una narrazione positiva a suo favore.

Noi rimaniamo convinti che sia stata una scelta sbagliata, alla radice, per i motivi già detti di carattere ambientale, urbanistico ed economico, poi sarebbe il colmo se arrivasse una ditta nuova ma sporca, disorganizzata e obsoleta. Quindi il Sindaco smetta di emozionarsi di cose ovvie e di propinarci racconti di propaganda sul niente.

Ormai Amazon c’è, dovremo conviverci, cercando di ridurre il danno,ci risparmi almeno l’aureola.

Informazioni su Condividere Spilamberto

condividerespilamberto@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...