Spilamberto. Condanna a 9 anni per stupro!

L’ agguato notturno ad una donna 64enne in via San Carlo. Contestata anche un’ altra aggressione di pochi giorni prima.

La sentenza, con rito abbreviato, è stata emessa dal giudice dell’ udienza preliminare, Barbara Malvasi, nei confronti di Hamza Nheri, colpevole di aver tentato di violentare una donna, bloccata nell’ androne di casa.

(,,,) Era un venerdì sera quando la vittima di 64 anni, (…) si incamminò per rientrare verso l’ abitazione che condivide con un’ altra inquilina e la sua famiglia.

Ma prima che riesca a chiudere la porta comune del palazzo di via San Carlo alle spalle viene sorpresa da Nheri, tunisino di 27 anni (…).L’ uomo è già conosciuto alle forze dell’ ordine, non ha una dimora fissa ma si aggira spesso in paese. E nel tempo si è fatto largo il sospetto – poi confermato – che fosse lui l’ autore di un’ altra molestia, avvenuta qualche giorno prima quando aveva tentato di afferrare una donna per un braccio. Anche questo fatto è entrato nel processo di ieri in tribunale a Modena e la tentata violenza ha aggiunto indizi al quadro probatorio.

Tornando a quella notte: l’ aggressore blocca la donna che non può competere fisicamente e viene sopraffatta. Inizia un’ ora di terrore e violenze, il 27enne la palpeggia, cerca di denudarla, si spoglia a sua volta, ma lei resiste e tenta di ribellarsi, riuscendo a scongiurare almeno un rapporto sessuale. (…)

I carabinieri di Spilamberto si mettono subito sulle tracce del ragazzo e lo trovano poche ore dopo. (…) verrà arrestato su disposizione del pubblico ministero, dottor Giuseppe Amara. Che ieri ha chiesto la condanna a 10 anni, ridotti a 9 per le attenuanti generiche concesse dal giudice. (Sintesi di articolo tratto dal Resto de Carlino di gennaio 2021)

Nota Uno I carabinieri sono stati veloci e professionali. Meritano un grande grazie da parte di tutti i cittadini.

Nota Due c’è un problema di sicurezza e legalità che non può essere sminuito, solo perché è un argomento storico della destra. Chi ha bisogno di sicurezza sono gli ultimi, quelli che la sinistra vuole aiutare e rappresentare. Rimanderei alle posizioni dell’allora sindaco di Bologna Cofferati Sergio e vorrei segnalare i i lavori del sociologo Marzio Barbagli. Potrebbero fornirci delle soluzioni.

BoOM

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...