L’acqua è un bene comune e prezioso

Photo by Flora Westbrook on Pexels.com

Di seguito pubblichiamo l’ODG su acqua bene comune che potrà essere eventualmente approvato nel Consiglio Comunale convocato per il 21 Dicembre.

<p value="<amp-fit-text layout="fixed-height" min-font-size="6" max-font-size="72" height="80"> <em>Si chiede che il costo dell'acqua per le imprese venga decuplicato poichè è incettabile il divario sul costo dell'acqua tra cittadini comuni ed Imprese.</em> <em> Buona Lettura CS</em> Si chiede che il costo dell’acqua per le imprese venga decuplicato poichè è incettabile il divario sul costo dell’acqua tra cittadini comuni ed Imprese. Buona Lettura CS

Leggi testo

Al Presidente del Consiglio Comunale di Spilamberto

Oggetto: “Decuplicare il costo  delle concessioni Regionali  per estrazione d’acqua di falde alle Imprese”.

Ordine del Giorno

Considerato che  l’acqua è un Bene Comune  e quella che si trova nel nostro territorio è acqua buona, indispensabile per  dissetare Le nostre  popolazioni;

Appreso  che la Far Pro ( A cui potrebbero aggiungersi altre imprese ) ha pagato 3.106, 24 Euro nel 2020 per un possibile Consumo di 600 mila metri cubi d’acqua all’anno (Pari a 600 milioni di litri d’acqua) equivalente   di fatto allo stesso consumo medio annuo delle circa  5.500 famiglie spilambertesi;

Considerato che  mediamente una famiglia, sulla base dei componenti e del tipo di abitazione, consuma circa 80-120 metri cubi d’acqua l’anno e che se la Far Pro pagasse in proporzione a quanto paga un normale cittadino  dovrebbe pagare annualmente almeno 1 milione di euro . Visto che  le modifiche per la di concessione alla Regione Emilia Romagna  è ancora in corso e quindi quella in vigore è provvisoria;

 Il Consiglio Comunale di Spilamberto propone alla Regione  Emilia Romagna  la modifica dell’Autorizzazione Integrata Ambientale affinché si prescriva il riciclo delle acque di raffreddamento e  propone, altresì, di decuplicare il costo per le imprese della Concessione  per l’estrazione delle acque di falda, tutto questo  per indurre le aziende a riciclare l’acqua, non disperderla e per ridurre  l’iniqua  distanza  tra i  costi dell’acqua  dei  cittadini ( esosi)  e quella  delle  aziende ( Bassissimi);  

delibera, infine, di inviare l’O.D.G.   approvato agli assessori competenti della Regione Emilia Romagna.

Omer Bonezzi   Lista eco-civica “Cittadini per Spilamberto”.

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’acqua è un bene comune e prezioso

  1. Federico Barbarossa ha detto:

    CONDIVIDO PIENAMENTE, LO SPIRITO E IL CONTENUTO

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...