Due antenne 5G operative dal 2022 a Spilamberto e la salute dei cittadini?!

telefonia due

Il 14 Maggio in consiglio comunale il Sindaco di Spilamberto ha confermato, a seguito della interrogazione di Cittadini per Spilamberto, che a Spilamberto sono state istallate due antenne di telefonia mobile 5g che, a detta del sindaco,  entreranno in vigore nel 2022.

A seguito della risposta del sindaco, la lista eco-civica di “cittadini per Spilamberto” ha promosso un accesso atti  in cui si chiede  ” Di sapere esattamente dove sono collocate le  antenne e di sapere con precisione quando diventeranno attive; copia delle valutazioni ambientali e di ogni altro atto emesso da ARPAE circa l’installazione  delle sopracitate antenne”. accesso atti telefonia Mobile 5G

telefonia

Tratto/rielaborato  da un post di Codacons 

La rivoluzione promessa dal 5G – navigazione fino a 100 volte più veloce rispetto a oggi – è dietro l’ angolo. Da più parti arrivano allarmi sul nuovo Internet ultraveloce. Le preoccupazioni riguardano i possibili rischi per la salute dei cittadini. «Prima del via libera su larga scala, bisognerebbe studiare i possibili effetti nocivi», chiede a gran voce il comitato Stop 5G, che riunisce un migliaio di attivisti. La nuova tecnologia, denunciano, ha un lato oscuro non ancora indagato.

Il fronte dei tecno-ribelli, si è allargato negli ultimi mesi. Da Torino a Bari, oltre 50 città hanno ospitato flashmob e convegni contro la quinta generazione della telefonia mobile. Iniziative  dove lo slogan principale è «Non siamo cavie da laboratorio». E si moltiplicano le richieste ai Comuni di una moratoria da affiancare a valutazioni dei rischi ambientali e sanitari. Di recente sono arrivati i primi successi.

telefonia tre

 

I sindaci di alcuni dei 120 Comuni scelti per la sperimentazione si sono messi di traverso. Pompu, Segariu e Noragugume, i tre paesini-laboratorio della Sardegna hanno fermato il 5G. Poi è stata la volta di Cogne (Aosta), Ricaldone e Solonghello (Alessandria). L’ ultimo a vietare le antenne è stato il sindaco di Scanzano Jonico, in Basilicata. Abbiamo scritto agli ottomila sindaci italiani chiedendo loro di adottare provvedimenti simili». L’ associazione dei consumatori ha anche presentato un esposto a 104 procure della Repubblica per indagare sui rischi per la salute. Il guru della rivolta è Maurizio Martucci, presidente del comitato Stop 5G: «Di questa nuova tecnologia si sa poco o nulla. Qualora ci sia anche un solo dubbio deve sempre prevalere il principio di precauzione per tutelare la salute dei cittadini». I tecno-ribelli, però, presentano come prove due studi scientifici indipendenti, uno dell’ istituto Ramazzini di Bologna e uno dello statunitense National Toxicology Program: «Entrambi attestano il nesso tra i campi elettromagnetici creati da 2G e 3G e il cancro».

telefonia quattro

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, nazionale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...