Spilla Rio Secco : Amazon(?) e Viabilità “No grazie”. ( due)

arlecchino uno

Compito: Analizza e commenta il breve testo tratto dal sito della Regione Emilia Romagna:” Prit – Piano regionale integrato dei trasporti”

Ma guarda te cosa mi tocca fare alla mia età!

La Legge regionale n. 30 del 1998 individua il Prit come il principale strumento di pianificazione con cui la Regione stabilisce indirizzi e direttive per le politiche regionali sulla mobilità e fissa i principali interventi e le azioni prioritarie da perseguire nei diversi ambiti di intervento.

Meno male che qualcuno si fa carico di normare gli orientamenti e le indicazioni da seguire sullo sviluppo della mobilità nella nostra regione! Per quello che riguarda Spilamberto obbliga l’e-commerce a svilupparsi a ridosso di autostrade e tangenziali. Ho sempre sostenuto che qui da noi non ci siano le infrastrutture adeguate per i 2032 veicoli previsti al giorno! Come dici? Questo documento non è vincolante ma solo orientativo? Ma allora si gioca sulla nostra salute e dove si dichiara di voler sviluppare il trasporto di passeggeri e merci su rotaia per diminuirne l’impatto ambientale, si scrivono solo belle parole che riempiono la bocca dei politici e animano le speranze dei creduloni…me compresa!

La legge individua tre livelli su cui articolare la pianificazione dei trasporti: regionale, provinciale e comunale.

Le Province dovranno recepire, nella redazione dei Ptcp (Piani territoriali di coordinamento provinciali), oltre al quadro infrastrutturale, gli aspetti strategici del sistema della mobilità indicati dal PRIT, specificando quanto verrà affidato ai Piani settoriali della mobilità provinciale.

Le province però “svuotate” di poteri e funzioni dalla legge Delrio, sono diventate enti di secondo livello con elezioni alle quali votano e vengono votati solo i sindaci e i consiglieri comunali. Ma questi sindaci hanno tempo, competenze e forza per valutare ben bene tutto ed eventualmente darsi battaglia?

Compete ai Comuni, invece, in riferimento alle situazioni locali, specificare, approfondire e attuare i contenuti propri degli strumenti di pianificazione territoriale sovraordinati.

Allora siamo a posto! Il nostro sindaco ha già deciso che, per il bene della cittadinanza, è opportuno approvare questo insediamento perché porterà 400 nuovi posti di lavoro! Non è il milione promesso dal noto ex-premier, ma tant’è! Certo che non si capisce come abbia stabilito questo numero senza sapere chi verrà a fare impresa! Suggerisco che dovrebbe mettere in conto l’aumento delle malattie e delle morti premature che l’aumento dell’inquinamento porterà! Che dovrebbe preoccuparsi anche dell’aumento di incidenti sulle nostre strade che oggi è già il doppio di quello provinciale! Come pure condividere il fatto che ci sarà un forte aumento dei livelli acustici su via San Vito “in particolare nel periodo notturno”. Sembra proprio che con questo insediamento l’aumento sia tutto in negativo!

Ah no, dimenticavo la splendida ciclabile da via Gandhi al Rio Secco che la ditta disegnerà sull’asfalto di Via San Vito come contropartita!

C’è un grande assente in questo girotondo, ve ne siete accorti?

Sono i cittadini che non sono stati interpellati con un referendum consultivo nemmeno di fronte ad un progetto che stravolgerà il nostro paese. Se non saremo noi a pretenderlo, tutto continuerà a girare allo stesso modo.

Se continuiamo a stare zitti e rintanati nel nostro guscio sarà questo il futuro che ci meriteremo.

Fine

Anderlini Fiorella

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...