Memoria : 27 Aprile 1937, Muore GRAMSCI.

Tomba-di-Gramsci-cimitero-acattolico

Il 21 aprile 1937, dopo gli anni del carcere fascista in vari istituti, Antonio Gramsci, fondatore del Pci e grande intellettuale, passò dalla libertà condizionata alla piena libertà, ma era ormai in gravissime condizioni di salute. Morì all’alba del 27 aprile, a quarantasei anni, di emorragia cerebrale nella clinica Quisisana di Roma. Il suo corpo venne cremato. Ai funerali parteciparono soltanto il fratello Carlo e la cognata
Tatiana. Le ceneri, inumate nel cimitero del Verano, furono trasferite nel 1938 nel Cimitero acattolico di Roma, nel Campo Cestio ( Cimitero acattolico degli inglese).  Gramsci con Benedetto Croce e Giovanni Gentile sono stati i tre grandi pensatori italiani della prima metà del 900.

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, nazionale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...