Spilamberto. Amazon /Rio Secco. A volte ritornano di Fiorella Anderlini.

Giovanni senzaterra

Pubblichiamo un post apparso sulla pagina FB di Fiorella Anderlini. Merita la lettura CS

Mio pensiero sull’articolo di oggi della Gazzetta: il polo logistico di Amazon va avanti. Il sindaco :”Urge creare posti di lavoro”.
Se è vero che ogni cosa che succede è utile per farci riflettere sui nostri valori e sulle nostre scelte, allora dall’attuale situazione di emergenza siamo tenuti a cogliere quanto di buono ci può portare. Dal rinvigorito senso di solidarietà, al piacere di stare in famiglia, di dedicarci ad attività spesso messe in un angolo per la fretta, di assaporare un’aria meno satura di inquinanti, di sentirci quasi “oppressi” dal silenzio delle strade semivuote.
Accettare il polo logistico a Spilamberto, in un’area ancora vergine, come se fosse un’opportunità” ancor più necessaria di prima” per creare posti di lavoro, va contro a quanto l’amministrazione sta facendo ora con la raccolta fondi per sostenere le attività ed i piccoli commercianti del paese. Infatti con una concorrenza così importante aperta h 24, il rischio di chiusura e licenziamento degli addetti della rete di retail (commercio) non sarà certo bilanciato dalle poche decine di assunzioni di cui effettivamente il polo logistico necessita. Altro che gli improbabili 400 posti di lavoro sbandierati dal sindaco alle dipendenze di non si sa quale logo/marca!
Non abbiamo imparato nulla da questa pandemia? Rischiamo di uscire da un’emergenza sanitaria da coronavirus per entrare in una emergenza ambientale dovuta all’aumento degli inquinanti per i 2032 veicoli al giorno, tutti i giorni per tutto l’anno.

Quel che non ha fatto il virus in termine di morti, rischia di farlo l’aumento di incidenti e di polveri sottili! La nostra area non è funzionale ad un carico di veicoli così impattante, non ci sono infrastrutture come tangenziali di collegamento all’autostrada con basso indice di incidentalità e mortalità come la Regione prevede nel piano dei trasporti.
Abbiamo la possibilità di “far guarire la terra” con pensieri e metodi nuovi.
Per salvaguardare la salute dei cittadini si è fermata l’Italia. Spilamberto invece sembra andare contro ogni buon senso.

immagine Rio Secco

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in locale, politica, Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...