Chi ha ucciso l’uomo ragno ( Lega Nord)?

lega treGli effetti collaterali in Terre di Castelli  delle decisioni  nazionali.Molte cose stanno mutando nel quadro politico nazionale. I Cinque Stelle sono diventati un partito. Renzi non è più del PD ed a sinistra del PD i sinistri si stanno rimpattando, sostenendo una lista Coraggiosa in Emila Romagna . La questione più rilevante per le ricadute sul nostro territorio è il congresso semisegreto che la Lega Nord terrà sabato 21 Dicembre 2019 a Milano.

Col congresso chiude di fatto e di diritto la Lega Nord che sopravvivrà solo per pagare i debiti all’erario accumulati nell’era Salvini ( 49 milioni di Euro in comode rate) .

Questa fatto politico di scarsa rilevanza mediatica ci riguarda, perché molti di noi hanno conosciuto una Lega Nord di governo, antifascista e federalista, che aveva accettato di misurarsi in passato con diverse esperienze di governo locale. Savignano e Spilamberto furono governate da coalizioni DS e Lega Nord , l’esperienza di Savignano di Caroli e poi di Vignola delle liste civiche fu possibile anche per il passo indietro della Lega Nord e per la successiva desistenza che le favorì. Quella Lega Nord ora non c’è più.  Chiude il partito più vecchio della Repubblica. 

lega dueNella nuova “Lega per Salvini” non è chiaro qual è lo sfondo valoriale che la “performa”. Certo che l’attuale “Lega per Salvini” non è e non sarà più la Lega Nord che si spendeva per il referendum sull’acqua bene pubblico o contro le trivelle. Oggi ad imitazione di Trump, La Lega non più Nord è per le grandi opere ed è incontrovertibilmente una forza antiambientalista . Fortemente significativa appare dunque l’intervista a Giuseppe Leoni, Il primo deputato eletto alla Camera con la Lega Nord che così dichiara a Repubblica del 17 Dicembre 2019: “Bossi tradito da Salvini. Noi siamo federalisti non i nuovi fascisti”, prosegue, “Vogliono fare il funerale alla vecchia Lega, non ci dormo la notte. Ci ho messo l’anima e ad Umberto è persino costata la salute” Alla domanda “Leoni lei parteciperà al congresso della Lega Nord ?”così risponde: “ sono socio fondatore ma non ho ricevuto né l’invito né alcuna comunicazione. Questa è roba da ventennio. Cosa stanno facendo questi qui? Le sembra il modo per celebrare il Congresso ? Di nascosto alla vigilia di Natale, per seppellire un’idea in cui in tanti credono”.
Alla domanda “Quale idea?” Leoni risponde “ Bisognerebbe andare in piazza e gridarlo: io sono federalista, non un fascista. Abbiamo fatto sacrifici per portare avanti un progetto preciso. Volevamo un cambiamento dello Stato da centralista a federalista. Ora questi qua convocano i fedelissimi per stravolgere il progetto senza alcuna possibilità di discuterne” …“dico solo che per capovolgere una linea politica e seppellire la Lega Nord almeno dovrebbero avere il coraggio di fare un congresso vero. Ma così, convocando solo i fedelissimi per mezza giornata, è un colpo di mano”

Nota di redazione Chi coprirà lo spazio lasciato vuoto dalla Lega Nord?

lega uno

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in locale, nazionale, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...