A proposito della sentenza dell’Alta Corte Europea sulla vicenda dell’aceto balsamico!

aeto balsamicoL’intera denominazione Aceto Balsamico di Modena Igp è tutelata dalla normative europea ma non i suoi singoli termini non geografici ovvero “aceto” e “balsamico” che sono da considerare generici.

E’ quanto ha stabilito la Corte di Giustizia Ue chiamata in causa dalla  Corte federale di giustizia, Germania, al quale lo stesso Consorzio di tutela dell’Aceto Balsamico di Modena Igp si era rivolto per contestare l’utilizzo dei termini balsamico da parte della società tedesca Balema GmbH, del Baden in Germania appunto. La Corte del Lussemburgo  il 4 dicembre ha emesso la propria sentenza. Il quesito inoltrato ai magistrati del Lussemburgo punta a chiarire se la protezione della denominazione “Aceto Balsamico di Modena” riguardi unicamente tale denominazione globale, ossia “Aceto Balsamico di Modena”, o si estenda all’utilizzo dei termini non geografici della stessa, vale a dire “aceto”, “balsamico” e “aceto balsamico”.
Con la sentenza la Corte dichiara che la protezione della denominazione “Aceto Balsamico di Modena” non si estende all’utilizzo dei termini individuali non geografici della stessa. “La registrazione dell’IGP – si legge in una nota della Corte di Giustizia Ue – e la relativa protezione riguardano la denominazione “Aceto Balsamico di Modena” nel suo complesso, poiché è questa denominazione che gode di una fama indiscussa sia sul mercato nazionale sia su quelli esteri.
Per contro, i termini non geografici di tale Igp, ossia “aceto” e “balsamico”, nonché la loro combinazione e le loro traduzioni, non possono beneficiare di tale protezione, in particolare perché il termine “aceto” è un termine comune e il termine “balsamico” è un aggettivo comunemente impiegato per designare un aceto che si caratterizza per un gusto agrodolce”. “Infine – concludono i magistrati del Lussemburgo – i termini “aceto” e “balsamico” compaiono anche nelle altre due DOP italiane registrate e cioè “Aceto balsamico tradizionale di Modena” e “Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia” senza che il loro utilizzo pregiudichi la protezione conferita all’IGP in questione.

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in nazionale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...