Spilamberto: le elezioni regionali sotto il Torrione. ( Uno)


fisch treSettimana intensa per il destino dell’Emilia in vista della scadenza elettorale del 26 gennaio. Diario disincantato della campagna elettorale.

Ha iniziato sabato 9 Novembre Elly Schlein a Bologna, presentando “Emilia-Romagna Coraggiosa”ad oltre 700 convenuti. Lista ecologista e di sinistra questa  che sosterrà Stefano Bonaccini alle prossime elezioni regionali.  Ad animare il progetto l’ex europarlamentare Elly Schlein, fuoriuscita dal PD con Civati, Vasco Errani, il capogruppo di Sinistra Italiana in Regione Igor Taruffi e la consigliera regionale di “È viva” Silvia Prodi. I temi: la transizione ecologica, l’antifascismo, il lavoro, la cultura: “Dobbiamo ripensare il futuro senza rifugiarci nella confortevole narrazione del modello Emilia-Romagna”, così Elly Schlein.coraggiosa

Punto fermo: All’oggi la coalizione che sosterrà il presidente Bonaccini sarà composta da almeno 5 liste: Emilia Coraggiosa, PD, Lista del Presidente, Verdi e Volt ( Lista europeista)

 Bonaccini il 14 Novembre ha ufficializzato la sua campagna elettorale, circondato da più di un terzo di sindaci Emiliano Romagnoli, alcuni dei quali erano stati eletti in contrapposizione a liste del PD .

salvini-borgonzoni-330x240Il 15 Novembre al PalaDozza doveva essere la giornata di Lucia Borgonzoni candidata di Salvini, ma un Flash Mob di 13 mila persone in piazza Maggiore ha tolto ed è incredibile, la copertura mediatica alla Lega. La piazza ha più che doppiato le presenze della Lega. La star della serata, ma solo al PalaDozza, è stato Salvini a cui è scappato, rivolta alla Borgonzoni, un significativo “ Applaudite anche lei” . I leghisti sono stati doppiati da una sollevazione spontanea ( La rivolta delle Sardine) promossa da quattro giovani tramite i social. Gli autoconvocati erano quasi tutti bolognesi, tra cui il padre della Borgonzoni, i leghisti meno. La Coalizione di Salvini, dunque, sarà per ora composta da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e vedremo se si aggiungeranno altri.

Rifondazione Comunista ha ufficializzato la candidatura a presidente della Regione del segretario regionale Stefano Lugli con la lista l’Altra Emilia. La lista PaP( Centri Sociali), infine, sta raccogliendo firme per presentare un’ ulteriore lista. Quindi fuori dalla coalizione di Bonaccini ci saranno altri due candidati a governatore con la prospettiva, per entrambi, di non arrivare attorno al 4% di voti necessari per  entrare in Consiglio Regionale. Quorum invece assente per chi è in una coalizione, infatti, in passato SEL con circa il 3 % di voti, essendo in coalizione con Bonaccini, ottenne due consiglieri. 

cique stelleI Cinque stelle non pervenuti ( Decideranno lunedì) , spicca in questa situazione di confusione nel loro partito, la dichiarazione di  Rebecchi dei cinque stelle. Così scrive su FB: “ A chi ha detto:” Alzi la mano chi , nel caso in Emilia Romagna non ci fosse una lista ( Cinque stelle ndr) voterebbe Bergonzoni o Bonaccini” io ho risposto.” Senza alcuna riserva o dubbio Bonaccini”. E ho motivato dicendo che la Lega di Salvini non è certo quella del folclore padano degli anni novanta. Questa è destra pura e delle peggiori … Che questa Lega per me è sempre e sarà l’antagonista, l’avversario, mentre sull’altro fronte potrà essere un problema di persone o di programmi ma non di valori. Costituzione, Resistenza, Solidarietà, Ambiente possono essere valori in comune con la destra di Salvini? O pensiamo di essere noi( Cinque Stelle) i soli depositari di valori?”

AFFIANCATO_BONACCINI_BORGONZONI1Sintesi
1) La campagna elettorale sarà asimmetrica uno ( Bonaccini- Davide) parla di Emilia, l’altro ( Golia) Salvini ( Con annesso la Borgonzoni ) parla di fare cadere il governo nazionale. Un chiasmo  perfetto!

2) La Borgonzoni è  nota per aver collocato il Trentino ai confine dell’Emilia e si vanta di non aver letto un libro da tre anni. Tra coloro che la contrastano c’è persino suo padre che ha partecipato alla mobilitazione in piazza Maggiore contro di lei. Sarebbe utile capire quali sono le competenze amministrative  della Borgonzoni.

3) Bonaccini si loda troppo ma “ Chi si loda s’imbroda”.

4) Serpeggia una certa inquietudine tra i sindaci circa la possibilità che la Borgonzoni diventi Presidente / Governatore dell’ Emilia.

5) Il dibattito tra cinque stelle e non solo, sulle elezioni (Ma ce n’è una analogo con pezzi  assai minoritari di sinistra) è veramente pirotecnico ( Si intuisce leggendo sopra la dichiarazione di Rebecchi). Il tema è: Votare Bonaccini? Votarlo turandosi il naso? Non votarlo? Ci torneremo!

Corsivo BoOm

fisch uno

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...