Alle combattenti curde di Afrin che non ci sono più!

Afrin
Non vi ingannino i nostri sorrisi, siamo morte tutte.

Ci hanno violentato,

ammazzato di botte e sparato.

Hanno mutilato i nostri corpi, i nostri genitali,

e li hanno filmati, ridendo di noi.

Eravamo colpevoli perché ribelli,

colpevoli perché donne che imbracciano un fucile.

Ma eravamo solo ragazze.

Abbiamo patito la fame,

ricevuto sguardi di incoraggiamento

da chi aveva meno di noi,

sorriso, pianto, siamo state terrorizzate,

abbiamo pensato di potercela fare

nell’indifferenza del mondo

che ci ammirava

ma che non ci ha mai sostenuto.”

Le combattenti curde morte ad Afrin,

marzo 2018

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in politica, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...