Rifiuti.Porta a porta. Anche Guiglia sceglie il sistema misto. Sempre più isolato il sindaco di Spilamberto.

rusco guiglia

 

Riportiamo stralci dell’articolo del Carlino di Modena del 4 Luglio 2019 sulla questione del porta a porta misto amico dei cittadini a Guiglia. In precedenza avevano optato per il misto Marano, Castelvetro, San Cesario e Castelfranco.

Buona lettura CS

IL 15 LUGLIO arriverà a Guiglia l’ ecosportello di Hera, dove si potranno ritirare i kit e le ‘carte smeraldo’ ( Tessere magnetiche per aprire i cassonetti). E sarà il penultimo passo verso il nuovo sistema ‘misto’ di raccolta rifiuti, che in via sperimentale partirà invece il prossimo 20 agosto e che sfocerà il 1° gennaio del 2020 nell’ attivazione della tariffa puntuale (…)

Le novità sono state presentate ieri in municipio insieme al sindaco Lagazzi (… ) il passaggio ad un sistema di raccolta che in ogni dettaglio ricalca quello già attivo a Marano, ma anche a San Cesario e a Castelfranco: cassonetti con apertura ‘a tessera’ nelle zone residenziali e porta a porta integrale nelle aree rurali.
(…) Nel frattempo, entro il 20 agosto gli attuali cassonetti stradali verranno rimossi e saranno sostituiti, nelle aree a maggiore densità abitativa, dai contenitori di ultima generazione. Che saranno utilizzabili solo con la ‘carta smeraldo’, data comunque in dotazione anche a chi usufruisce del porta a porta, per ottenere un servizio ancora più flessibile.

Nota di Redazione
Oggi il modello Misto di Marano, sostenuto da “Cittadini per Spilamberto”, trova un ulteriore elemento di flessibilità a Guiglia . Rimarranno a Guiglia persino le campane per il vetro che appartengono da cinquant’anni al nostro panorama. Riconosciamo volentieri che il sindaco Lagazzi ha una positiva capacità d’ascolto, infatti con un popolazione con un tasso d’anzianità pari a 180 su 100, per gli anziani trasportare poche bottiglie ogni due o tre  giorni è una cosa, conferire una pattumella molto pesante al porta a porta di media ogni 15 giorni, piena di vetri, per un anziano è un’altra cosa. E’ poi un tantino più difficile gestire una pattumella di vetri soprattutto se si abita in un palazzo privo d’ascensore ( 65% delle abitazioni!) .

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...