Incontro presso Rinascita su raccolta differenziata a Spilamberto: toh ! Costa di più…

VanAll’incontro tenutosi la sera del 20/02/19 presso la sala del Circolo Rinascita in San Vito sul tema raccolta differenziata i cittadini presenti hanno avuto grandi gratificazioni dall’assessore Nardini che si è congratulato per i risultati raggiunti nella separazione dei rifiuti, per il corretto conferimento nel rispetto del calendario e per un calo quantitativo degli stessi attribuito alla “maggiore attenzione negli acquisti, soprattutto per gli imaballagi.

Nella descrizione della composizione della “tariffa puntuale” nonostante le diverse sollecitazioni non si è capito quale sarebbe il risparmio se si riusciranno a rispettare il numero degli svuotamenti dell’indifferenziata assegnati ai diversi nuclei famigliari rispetto alla modalità di raccolta rifiuti precedente mentre si è capito benissimo che ogni famiglia sosterrà un costo di ca. € 3,50 per ogni svuotamento volesse utilizzare oltre quelli calendarizzati e previsti per il proprio nucleo famigliare. Questo nel caso volesse sbarazzarsi dell’aulente fardello per non avere insetti ronzanti e qualche volta pericolosi per l’ambiente e la salute in casa o troppo vicino ai suoi componenti. Siamo stati informati di una molto prossima formulazione delle tariffe da proporre alla Regione e da consegnare al gestore per la prossima bollettazione così come del riparto dei risparmi, non quantificato, assegnato per l’abbattimento dei costi di raccolta di pannolini e pannoloni ed in minima parte a tutti gli utenti. Operazione in se certamente commendevole e condiviibile.

Ne ricavo, cosa che l’assessore Nardini non dice mai in modo esplicito, che la raccolta differenziata costa senz’altro di più di quella praticata precedentemente con i cassonetti, che questi costi sono tutti a carico degli utenti i quali hanno anche l’impegno di gestire il proprio rusco, i relativi contenitori e tutto quanto ne consegue. Stando bene attenti a non utilizzare fuori misura e prescrizione il servizio Hera cosa che graverebbero ancora di più sul loro portafogli mentre, a quanto sembra, non ci saranno benefici per il paese e per l’ambiente. Siamo già al top!!!  

Angelo Fregni           Spilamberto, 21/02/2019

Van

Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...