La Lega, i Cinque Stelle, Umberto e gli accostamenti impropri al nazifascismo.

pierrotunoPubblichiamo il comunicato  di Flaviana Barbieri esponente della Lega di Spilamberto e  di Maurizio Forte  del gruppo consigliare Forte-Malmusi , che  condannano l’operato del Sindaco di Spilamberto.

Riteniamo che le categorie politiche di nazismo e fascismo vadano maneggiate con grande attenzione, e non utilizzate a sproposito, rischiando di  perderne di senso.

In secondo luogo, molti degli spilambertesi hanno votato Lega e Cinque Stelle, senza che gli passasse  nemmeno per l’anticamera del cervello di nutrire  simpatie di quel genere. Il Sindaco, figura istituzionale (e quindi sindaco di tutti) dovrebbe pertanto evitare accuratamente di ascrivere chicchessia al drappello dei nazifascisti e di dividere una comunità bella e positiva come la nostra.

Può, comunque, essere che la polemica così sollevata  torni utile al Sindaco, per spostare l’attenzione dalla stagnazione in cui ha annegato Spilamberto. Cinque anni di nulla.

  A  seguire comunicati Stampa. Buona Lettura CS

Ecco il comunicato  della Lega rilanciato dal Carlino.

pierrotdueIl sindaco  di Spilamberto Costantini nel suo blog “Spilumberto”, per motivare il proprio voto a Martina, così scrive, rispondendo ad un’intervista rilasciata al Foglio. Alla domanda: “…Con la Lega ci può essere qualche dialogo?” il sindaco, il mio sindaco, colui che deve rappresentare tutti i cittadini, anche coloro che non la pensano come lui, risponde:

Fatte le dovute proporzioni faccio mia una massima di Churchill quando ai tempi della seconda guerra mondiale alcuni membri del parlamento inglese volevano instaurare un dialogo con i regimi totalitari di Hitler e Mussolini “Quando impareremo la lezione?! Non si può ragionare con una tigre quando la tua testa è nella sua bocca!”. Quindi credo sia evidente che la mia risposta è no. (…)  Hanno aumentato i propri voti rinnegando se stessi e passando dal verde al nero, come i cinque stelle. Per inciso il dialogo infatti secondo me non è possibile nemmeno con i vertici del M5S ….”  Il Sindaco di tutta Spilamberto e, ribadisco anche mio, insulta la Lega e Cinque Stelle, accusandoli di essere antidemocratici ed addirittura nazifascisti, senza rendersi conto che,  così facendo insulta   più della metà dei suoi concittadini che hanno votato Lega e Cinque Stelle, quale atteggiamento più antidemocratico di questo?

Accusare la Lega di essere passata dal Verde a Nero e accostarla  ai regimi totalitari di Hitler e Mussolini   mi offende anche sul piano personale. Proprio in questi giorni abbiamo avuto la triste ricorrenza dell’Olocausto, pagina tristissima della storia,  che mi provoca profonde lacerazioni ed una profonda tristezza; pertanto sentirmi rivolgere parole così pensanti e soprattutto non veritiere, non sono altro che la testimonianzia di una profonda debolezza sul piano politico e che si voglia pertanto, in qualche modo strumentalizzare situazioni e fatti a proprio uso e consumo.

La Lega si è  presentata alle elezioni e democraticamente ha ottenuto voti per essere rappresentata in Parlamento. Non risulta che i Leghisti abbiano assaltato il Palazzo d’Inverno  e trovo veramente triste usare la storia per piegarla  alla miseria della polemica politica quotidiana.

pierrottreUrlare al pericolo fascista, incarnata nella Lega e Cinque Stelle  non servirà a nascondere la cattiva gestione del comune di Spilamberto. I Sindaci della Lega sono in prima fila quando si tratta di rilanciare la memoria civica ed il 25 Aprile, si veda l’operato di Pelloni a Vignola e non meritano tutto  questo.

Sindaco  Costantini accusare uno di non essere democratico e pure fascista  solo perché non la pensa come lei è inammissibile.  Offende tutti i cittadini che hanno coscienza civica ,mentre   lei  viene meno al suo ruolo istituzionale .

Credo che la polemica politica non si addica ad un Sindaco che deve lavorare per la convivenza e non per dividere.

Flaviana Barbieri Lega Spilamberto

Comunicato del gruppo consigliare di Centro destra Forte-Malmusi 

pierrotquattroCome gruppo consiliare non possiamo non esprimere il nostro sdegno per le dichiarazioni a mezzo stampa rilasciate dal sindaco di Spilamberto Umberto Costantini che ha equiparato gli esponenti locali della Lega a fascisti e nazisti.

Costantini, ignorando completamente la storia personale e politica delle persone che ha attaccato, dimostra ancora una volta di non essere più in grado di sopportare il crollo di consensi suo e del suo partito.

La sua politica della strumentalizzazione e del “al lupo al lupo” inasprisce oltremisura i toni della nascente campagna elettorale che ci auguriamo sia condotta da tutte le forze che vi parteciperanno attraverso programmi ed idee, non attraverso l’offesa.

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...