21 Novembre: serata per la petizione contro il porta a porta e per una raccolta efficace dei nostri rifiuti.

famigliMercoledì 21 al Famigli c’è stato l’avvio della campagna per  la raccolta firme contro il porta a porta formato Spilamberto: alla ricerca di un sistema amico dei cittadini e della natura.

Serata riuscita,  quella promossa da Cittadinanza Attiva per lanciare la petizione contro il Porta a Porta modello Spilamberto . Un centinaio le persone presenti. Importanti  sono stati i contributi dei partecipanti.  La serata è stata aperta da immagini del degrado in cui versa Spilamberto, tratte in parte dalle pagine FB di “Spilamberto Decoroso” e “Spilamberto iniziativa cittadina” che ringraziamo.  C’è stato un bel momento di intensità quando è stata letta la poesia in dialetto della signora Laura Bertarelli Elmi ,  che pubblichiamo a parte. La serata,  presieduta da Manuela Ascari,  è entrata nel vivo del problema con la  relazione introduttiva, svolta dal presidente di Cittadinanza Attiva  Omer Bonezzi. I contenuti della relazione ricalcano  il volantone rintracciabile in PDF ( Vedi).

Il Presidente di Cittadinanza Attiva ha voluto precisare che la realtà di Spilamberto non è comparabile con la realtà di Vignola,  essendo differenti le situazioni. Vignola ha dovuto subire l’imprevedibile decisione del sindaco  Costantini, appresa peraltro a mezzo stampa e che, sempre a mezzo stampa, ha visto i sindaci dell’Unione Terre Castelli lamentare l’individualismo e protagonismo del Nostro.  Vignola aveva la percentuale di raccolta differenziata  tra le più basse dell’Unione  e mantenere i cassonetti avrebbe permesso agli spilambertesi di  transumare a Vignola il loro rusco. Fenomeno, quello della transumanza del pattume “scomodo”,  frequente in tutta Italia.  I giornali riportavano di recente, a questo proposito,   il fatto del pattume  trasportato  in quantità importante  da Casalecchio a Bologna,   nei quartieri  provvisti di cassonetti.

Diverso anche l’atteggiamento delle due amministrazioni una ( Vignola) attenta all’ascolto ed educata nelle risposte. L’altra ( Spilamberto) indisponibile all’ascolto e tranciante nelle risposte!

Il  presidente ha poi informato che l’Associazione da lui presieduta ha  invitato,  tramite le  pagine social  ed il blog Condividere Spilamberto,  a  sostenere e firmare  la raccolta firme dell’estate appena trascorsa,   lanciata  dalla pagina FB “ Spilamberto Decorosa” , ribadendo a quelli che si scagliavano contro l’appoggio a quell’iniziativa, essendo “leghisti” i promotori dell’iniziativa , come qiesto non possa certo essere un motivo accettabile, quando è in gioco il decoro del paese!

Oggi, ogni illusione di miglioramento è purtroppo delusa. Oggi dobbiamo registrare che le modalità con cui viene gestito a Spilamberto ha fatto fallire da noi il Porta a Porta. Oggi, dunque, si rende necessario fare un passo indietro per poterne fare, domani , due avanti. Quindi riteniamo le due iniziative complementari.

Non è possibile riportare i contributi dei 14 interventi.  Segnaliamo, però, alcune cifre della serata. C’era un clima d’attenzione e di voglia di capire.  Tutti, compresi  i relatori,  hanno ribadito di non nutrire nessuna pregiudiziale ostilità nei confronti della raccolta Porta a Porta. Anzi.  Il presidente ha precisato che si tratta di un mezzo e non di un fine. Nessuno ha però difeso la modalità con cui esso viene realizzato a Spilamberto. Nessuno! Tanti, anche sostenitori dichiarati del porta a porta, hanno sentito la necessità di criticarlo e di  prendervi  le distanze.

Azzerare una cosa ingestibile,  per farne una gestibile è un importante atto di saggezza!  Questo farebbero degli amministratori lungimiranti.

A giorni, pubblicheremo  il video dell’iniziativa.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...