Notiziona a Spilamberto: Nardini vuole candidarsi a sindaco al posto di Costantini

consiglio nardiniIl Carlino dell’8 Novembre 2018 titola: “ Elezioni nel PD spunta il progetto Nardini. Spilamberto l’assessore si propone in alternativa a Costantini con una civica allargata”.
Prosegue nell’articolo : “ Nardini propone una lista trasversale con un carattere civico molto più accentuato, cioè capace di andare altre lo steccato del centrosinistra per allargarsi all’elettorato di centrodestra compreso. E l’idea di un profilo tecnico come quello di Nardini in quel caso sarebbe un punto di caduta soddisfacente.

consiglio uno

Osservazione
A ben guardare, la proposta di Nardini è organica alla linea del PD il cui indirizzo provinciale è: Liste molto civiche, aperte al centro destra ed alla “sinistra sinistra”. A Guiglia, in fondo, il sindaco Lagazzi (PD) ha fatto esattamente questo, ha aperto a Forza Italia, ha presentato un lista di totali estranei alla politica ed ha vinto.

Informazione
Nella variegata sinistra, a suo tempo, una parte aveva ragionato, senza però concludere nulla, di chiedere un incontro al PD spilambertese, proponendo un’alleanza alle seguenti condizioni imprescindibili: passo indietro di Costantini che non sarebbe stato ricandidato, eliminazione del Porta a Porta, rientro a Spilamberto dell’archivio storico ed impegno solenne a non fondere il Comune con altri. La discussione interna alla sinistra si troncò dopo il video annuncio della autocandidatura di Costantini.

Retroscena
Il Porta a Porta è stato il convitato di pietra nella discussione interna all’ultimo direttivo PD, che ha visto l’annuncio della candidatura di Nardini, forse anche, per come è sorta e si è sviluppata la decisione del Porta a Porta spilambertese. Pare infatti che Costantini lo avesse annunciato ai Media, perfino prima di avere avvertito del proprio intento gli altri sindaci dell’Unione (che mal digerirono la vicenda, protestando perfino sui giornali) e senza neppure avvertire l’assessore competente Nardini, il quale ha dovuto subire il carico dell’impresa, essendosi il Sindaco fatto di nebbia.

Gli altri competitori?
Gli altri gruppi politici locali hanno adottato la strategia del generale maresciallo Kutuzov verso Napoleone: lasciare l’autocandidato a spomparsi, competendo con se stesso. Dopo l’annuncio di Nardini la “camuffa” si conferma la strategia vincente.

Conclusione
Tanti, vicini o dentro il PD ritengono che, arrivati a questo punto, serva ancor di più una candidatura “altra” al di fuori dell’attuale giunta.

Nardini candidato

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...