Sinistra Italiana su Amazon: fare chiarezza con serietà

sinistra-italianaEcco la posizione di Sinistra Italiana Terre di Castelli Buona lettura CS

Necessarie verifiche tecniche e confronto pubblico. Noi non sottovalutiamo la opportunità di centinaia di nuovi posti di lavoro offerta dall’ipotizzato insediamento di un centro Amazon nel comune di Spilamberto, anche se crediamo che ci vorrà una dura battaglia sindacale per garantire dignità e diritti a chi lavorerà in quel sito.
Ma intendiamo preliminarmente porre alcuni interrogativi che non possono essere elusi.
La frettolosa scelta del Comune di Spilamberto di insediare un enorme centro Amazon nell’area industriale di Rio Secco, sulla Vignolese, solleva problemi che richiedono una discussione pubblica.
I tempi troppo ristretti della delibera non hanno consentito nessun reale confronto pubblico preventivo, nemmeno coi comuni limitrofi. Si deve invece aprire una seria ed ampia verifica senza pretendere di chiudere le osservazioni entro l’8 ottobre, considerando la pubblicazione estiva della delibera (8 agosto).
Con quello frettoloso provvedimento si è inoltre esclusa la necessità di una nuova Valutazione Ambientale Strategica (VAS) da parte della Provincia che, secondo alle norme vigenti, sarebbe obbligatoria anche sulle modifiche di Piani e Programmi. Qui, infatti, si è totalmente modificato ii precedente Piano. Occorre pertanto una nuova VAS, resa ancor più necessaria dai rilevanti effetti di area vasta che l’insediamento Amazon produce e che non può essere sufficiente la valutazione di dodici anni fa per un banale villaggio artigianale.
Possibile non si voglia considerare che, nel frattempo, è cambiata, in peggio, tutta la situazione del traffico? Possibile si dimentichi che il traffico prodotto da un Centro Logistico di queste enormi dimensioni sarebbe tutto aggiuntivo e si scaricherebbe sull’intera viabilità circostante?
schiavi-ribelliRicordiamo che, negli anni passati nell’area dell’Unione di terre dei Castelli si sono spesi quasi un milione e trecentomila euro per un piano di coordinamento territoriale che non si è mai concluso. Piano nel quale si ipotizzava anche un riordino e una integrazione dei collegamenti viari. Di questo riordino non si è fatto nulla ed ora si colloca un peso urbanistico tanto rilevante senza alcun cambiamento, fingendo non vi siano impatti.
I cittadini hanno il diritto di sapere quale di riassetto viario sarebbe necessario per sopportare a questo oneroso insediamento. Allargamento della Vignolese con abbattimento di decine di platani? Nuova strada fra la zona Inalca e San Donnino? Tutto ciò mentre resta bloccato il completamento della Pedemontana nella strozzatura di Solignano.
Infine quanto sono attendibili le stime degli effetti di traffico che prevedono un aumento giornaliero di soli (si fa per dire!) 1000 veicoli al giorno, fra i quali addirittura 400 mezzi pesanti? Non sarebbe il caso di verificare gli effetti prodotti da analoghi centri Amazon recentemente insediati nella nostra Regione?
Roberto Monferdini, presidente di “Ambiente Informa” e consigliere comunale di Castelvetro, ha denunciato che in Unione Terre dei Castelli abbiamo il triste primato regionale degli incidenti. Nella nostra zona, infatti, si verificano già oggi oltre 8 incidenti ogni mille abitanti, mentre l’analoga media regionale e provinciale è di soli 3,9 incidenti per mille abitanti. Vogliamo peggiorare o prendiamo dei provvedimenti?

Non sarebbe più responsabile verificare tutto un po’ meglio, invece di nascondere la difficile situazione sotto il tappeto della fretta nel solo interesse di una multinazionale e contro quello dei cittadini?

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale, Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...