Il rusco ed il porta a porta: 500 firme contro.

Rusco FlavianaE’ bastato annunciare da parte di una pagina FB “Spilamberto Decoroso” l’indizione della  raccolta di firme  per migliorare  (si badi bene, migliorare) la raccolta dei rifiuti Porta a porta che in poche uscite due intraprendenti e dinamiche ragazze hanno raccolto quasi cinquecento firme!  Non sono poche. Attendiamo quello che non è mai accaduto, almeno la risposta.  Il Nostro  non ama   rispondere!

Le due cittadine avevano appena consegnato le firme, con immancabile foto  che il 10  agosto il Resto del Carlino riportava le affermazioni di Hera che tutto stava andando per il verso giusto. Addirittura veniva segnalata una raccolta differenziata schizzata all’ 89%.  Al prossimo comunicato di Hera ci aspettiamo l’annuncio di una differenziata del 102 % !  Peccato che  la Fiorella dei cinque stelle, facendo bene il suo lavoro di consigliera dell’opposizione, avesse avanzato un’interrogazione scritta, circa  i dati mirabolanti della raccolta differenziata, esibiti in precedenti  articoli di stampa, da cui risultava che il comune non disponeva di quei dati perché non pervenuti!  Hera  certifica che la raccolta che fa lei medesima va a gonfie vele. I dati, infatti, li dichiara sempre lei medesima: Hera!

rusco flaviana dueComunque non vediamo consenso ad Hera,  soprattutto per l’umido, che produce vermi ed odori nauseabondi.  I lungimiranti amministratori non avevano, poi, immaginato che Spilamberto è piena di casette con giardino e quindi la questione degli sfalci è seria e discriminatoria  da quando si è posto un limite sopra il quale  si possono  avere i bidoni adeguati  per gli sfalci.

Con queste cinquecento firme il Nostro Umberto, ha battuto un record, ha portato ad oltre seimila le firme a vario titolo raccolte contro di lui ( Dall’archivio storico alla fusione dei comuni ecc..) . Tantissime , non si era mai registrata una distanza così abissale, comprovata da firme,   di un sindaco  con i propri cittadini.

Noi di Cittadinanza Attiva ci siamo dati settembre come termine ultimo per valutare l’esperimento del Porta a Porta. La valutazione per ora  è negativa ed i cittadini non sono contenti anche se hanno ridotto le segnalazioni ( Cosa fisiologica) sull’organizzazione della raccolta. C’è un disagio profondo: la puzza si sente e gli sfalci ingombrano.  Se le cose continuano ad andare così, non resterà  che promuovere  una petizione che raccolga almeno tante firme come quelle raccolte contro la fusione.  Non chiederemo  di migliorare il porta a porta, perché nei fatti a Spilamberto tutto è talmente talebano che sarà difficile migliorarlo, ma dovremo chiedere di abolire il porta a porta per ripartire con forme diverse, miste e più consone alla struttura del nostro paese. Abbiamo cambiato tre volte possiamo cambiare la quarta! 

Nota:  La  casta politica locale ha cercato di fermare la raccolta delle firme, accusando le due intraprendenti ragazze di essere della Lega.  In democrazia ognuno ha il diritto di votare e militare nel partito che vuole a maggior ragione se rappresentato in Parlamento.   Chiediamo, però  alla casta: ma cosa c’entra la Lega con  il porta a porta?   Uno può essere d’accordo oppure No,  senza scomodare la Lega, il PD od  altro.  Stiamo parlando di Spilamberto e qui si misurano le persone. Le due cittadine sono persone per bene e tanto dovrebbe bastare!

 

 

rusco flaviana tre

 

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...