Cinque stelle, estate a Spilamberto ed il rusco ? Per Umbi tutto va bene, madama la marchesa!!

plastica alfa seiIn questi giorni Il comune ha suonato la grancassa e pure il timpano per magnificare le virtù progressive del Porta a Porta, formato Umbi .  Ottenendo credito dalla stampa I dati, vista la militarizzazione che questo  Porta a Porta prevede ,  non sembrerebbero poi così significativi. Sicuramente la popolazione è ancora molto stressata, e sempre meno  convinta . Pubblichiamo  perciò il comunicato dei Cinque Stelle di Spilamberto dove la

maestra Fiorella Anderlini, risponde in modo appropriato  all’establishment di potere locale.  Per economia comunicativa  sono state estrapolate alcune parole o frasi. Buona Lettura CS.

Comunicato Anderlini dei cinque stelle

plastica alfa cinqueApprendiamo dai giornali quanto siamo stati bravi ad aumentare la raccolta differenziata passando dal 64% di giugno 2017 al 79,5%  (..) . Peccato che i dati ufficiali del 2017, compilati naturalmente dal gestore, usciranno solamente ad agosto; peccato che Hera non ci dica altresì se è aumentata la qualità di questo rifiuto differenziato così da prendere la via del riciclo con un contributo Conai che alleggerirà la nostra futura tariffa.

Ci aspettavamo di leggere dati altrettanto positivi sulla riduzione del quantitativo di rifiuti bruciati nell’inceneritore di Modena in questo periodo dal momento che più ricicli meno bruci. Ma ahimè, (…) di questi (…)  non si fa cenno.

Certamente non sbaglia il giornalista quando fa riferimento al Percorso Partecipato: lo testimoniano tutti i giorni i cittadini che si rivolgono a noi consiglieri, ad Hera o agli uffici comunali per segnalare i tanti problemi emersi con la nuova raccolta (…)

I casi sono tre: o l’esperienza precedente non ha insegnato nulla o il progetto della nostra amministrazione è talmente avanzato rispetto ai precedenti da risultare unico o non c’è nessun progetto.  Ad oggi l’unico atto relativo all’attivazione sul territorio comunale della nuova raccolta è la Delibera di Giunta n.43 del maggio 2018 che riporta, in un’unica paginetta, la foto del kit e delle frequenze nelle diverse aree del paese.A Vignola, ad esempio, la Delibera con medesimo oggetto, allega un progetto articolato che prevede anche i costi di avvio: a Spilamberto invece? (…)

plastica alfa quattroEntriamo nel merito:

1-    L’invito a “sgocciolare o strizzare” il rifiuto prima di inserire i sacchetti di carta per l’umido ci sembra un po’ curioso: vi immaginate a strizzare bucce di angurie e meloni per non far sciogliere i sacchetti di carta!

Ci chiediamo poi che destinazione avrà questo organico nel quale siamo sollecitati ad inserire carta da cucina e tovagliolini con belle stampe a colori chimici.

2-    Negli ultimi giorni si lamenta un’inversione di tendenza rispetto alla distribuzione di bidoni carrellati per gli sfalci richiesti in precedenza. La laconica risposta di cui si è presentato all’isola ecologica dopo prenotazione è stata:” la legge è cambiata (???); sotto i 150 mq di giardino il bidone non ti spetta più” quindi avanti con i tentativi ed il pressapochismo, tanto noi questo (dis)servizio continuiamo a pagarlo in Tari fino a dicembre.

3-    Il mancato rispetto del calendario di raccolta è stato probabilmente causato dalla carenza di mezzi e operatori a disposizione, tali da non garantire il servizio previsto. Questo fa sì che il nostro territorio oggi risulti ancor più indecoroso di quanto lo fosse con i cassonetti.

plastic alfa treLa raccolta dovrebbe essere inoltre anticipata alle prime ore del mattino in modo che il rifiuto resti in strada il minor tempo possibile e che gli automezzi di Hera, fermandosi spesso a breve distanza, non mettano a rischio la circolazione stradale.

4-    Questo anche per evitare il problema della responsabilità personale che abbiamo più volte sollevato in Consiglio comunale nonostante le rassicurazioni dell’assessore Nardini che ha asserito come, “essendo la pattumella dotata di catarifrangenti risulti ben visibile e quindi idonea a stare nel luogo indicato”.

Già, ma qual è il LUOGO INDICATO?

Negli incontri informativi ci fu detto che era sufficiente posizionarla su suolo pubblico. Ora Hera ci chiarisce meglio ribadendo che, collocando la pattumella in modo conforme alle SUE indicazioni, “i danni su terzi ricadono sul gestore”. Quindi invitiamo tutti gli utenti a richiedere la visita del tecnico Hera che rilascerà dichiarazione scritta in modo da evitare futuri problemi e risarcimenti a terzi.

 

plastica alfa due5-    Quanto ci costerà tutta questo? Nemmeno l’amministrazione lo sa! (…) troveremo spalmato nella Tariffa Puntuale (…) . Per questi ultimi mesi del 2018 il servizio continuiamo a pagarlo come se nulla fosse cambiato,  (…)

Su una cosa siamo (…)  d’accordo, sul “grande senso civico dei nostri cittadini che si stanno impegnando”.  Riguardo al decoro, invece, è tutta un’altra storia!

M5s Spilamberto

 

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, cittadinanza attiva e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...