Nasce “I cittadini insieme per  l’Unione”.  I sindaci Costantini e Franceschini rischiano!

il belloI giornali ( Vedi foto sotto) hanno riportato la notizia della costituzione, presso il Consiglio dell’Unione Terre di Castelli, di  un nuovo gruppo consigliare: “ I cittadini insieme per l’Unione”. Il nuovo gruppo riunisce consiglieri civici e di sinistra, consiglieri della Lega e dei Cinque stelle.  Rimane fuori l’ex sindaco Smeraldi  ed il suo gruppo civico, in questo momento legato con un patto  al PD.  Quest’ultimo partito ha, ovviamente, il proprio gruppo consigliare.

I giornali hanno proposto la notizia della nascita del nuovo gruppo in modo  riduttivo. Rappresentandolo  come la creazione di un asse tra Lega e Cinque stelle, ma  c’è dell’altro che rende la vicenda dell’Unione un unicum. Fanno parte del gruppo “I cittadini insieme per l’Unione” anche  i Civici con esponenti di sinistra.    Il presidente del nuovo gruppo è Filippo Gianaroli dei Cinque Stelle. Lui, insieme con Fiorella Anderlini,  l’opposizione l’ha fatta  bene! Il vicepresidente è il civico Germano Caroli che non ha mai nascosto la propria  storia di sinistra e che il sindaco l’ha fatto davvero. La conferenza stampa è stata tenuta dal nuovo presidente Gianaroli, e dal  vice del gruppo,  il sindaco Caroli  alla presenza del sindaco di Vignola,  il leghista Simone Pelloni.  Un listone, dunque,  di lotta e di governo per citare Berlinguer!

il bello treGianaroli Filippo, ingegnere, è stato l’anima di tutte le  azioni messe in campo contro la gestione narcolettica dell’attuale Unione. I Cinque Stelle rinunciano ( questo è clamoroso!)   al loro simbolo, in nome di un progetto trasversale cui si aderisce per programma  e dove i partititi fanno più che un passo indietro.  Un esempio, quello dell’Unione,   che può cambiare le sorti politiche alle prossime elezioni comunali che interessano: Marano, Castelvetro,  Savignano e Spilamberto. Civici, Lega e Cinque stelle e pezzi di sinistra ( SI)  fanno anche simbolicamente un passo indietro. Per i Cinque Stelle e Lega non era scontato che questo avvenisse .  Hanno invece fatto un patto largo con i Civici ( Quelli storici di Savignano). Una lista di cittadini, quella di Savignano, dove donne ed uomini con storie diverse si sono parlati  e rispettati e che, in nome dell’interesse preminente del loro paese,  Savignano,   sono stati capaci di governare  bene, andando, quando era necessario ( Vedi il Dea Minerva),  anche  contro l’establishment.

il bello dueD’altronde le distanze tra il PD ed i cittadini sono notevoli.  Un partito in crisi e spaccato dove i provenienti dal PPI non hanno mai smesso di odiare quelli provenienti dal PDS.  Ricambiati.  Partito Democratico, quello locale dell’UTC, responsabile anche del fallimento del PSC ( Piano regolatore sovracomunale), costato alla comunità 1.300.000 euro per niente. Basterebbe questo per certificare il fallimento politico dell’attuale PD locale. Mentre  il prossimo  PUG( figlio del PSC)  determinerà la collocazione di tutti i soggetti civici e politici e dei cittadini. In Regione  Liberi e Uguali, l’AltraEmilia (Rifondazione) , Lega, Cinque Stelle hanno votato contro il PUG !

Non parliamo, poi, della vocazione neoliberista del PD locale, manifestata in occasione del TTIP e del CETA, dove ha votato (o si è astenuto) contro gli Ordini del Giorno che ne proponevano  il blocco . TTIP e CETA sono accordi che fanno male al nostro territorio ed al suo comparto agroalimentare.

Velo pietoso su Hera ed il rusco!

il bello treQuesto  post tenta  un’analisi, senza esprimere un giudizio, rispetto a quanto sta accadendo.  Segnala, osserva e descrive la novità che è accaduta. Dopo la nascita de “I cittadini insieme per l’Unione” si sono create le condizioni  perché nascano: I cittadini insieme per Spilamberto”,” i cittadini insieme per Castelvetro”,  “I cittadini insieme per Savignano” ed “I cittadini insieme per Marano”!  Chi vivrà vedrà!

Om.Bo.

il bello sette

 

Questa voce è stata pubblicata in locale, politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...