Elezioni comunali di Guiglia e le prossime di Spilamberto. Costantini rischia!

risorgimentoOgni elezione ha storia a sé  e  merita una riflessione a sé.   Concentriamoci sulle elezioni di Guiglia che indirettamente influenzeranno  le prossime comunali di Spilamberto.

A Guiglia il primo cittadino eletto, Iacopo Lagazzi (PD),   ha raccolto 908 voti, pari al 50,92% delle preferenze battendo d’un soffio ( 33 Voti)  Marcello Graziosi, che  si è fermato a 875 voti, pari al 49,07% dei votanti.  L’affluenza è stata del 50,97% . Mai così bassa!

Pochi mesi prima alle  politiche  aveva votato a Guiglia il 74,43%.  Il centrodestra ottenne il 41,77% dei voti  e fu votato da 894 ( Forza Italia prese 216 voti) elettori. I cinque stelle presero  il 28,78% dei voti pari a  616 voti.  Il centrosinistra ( PD)  prese  il 22% di voti  pari a 476 voti , la somma degli spezzoni di sinistra si fermò  al 4,98 % voti.

Lagazzi, nonostante sia del PD, è stato eletto con una lista di Cittadini percepiti come estranei alla politica e questo ha fatto la differenza. Ha pesato il fatto che,  come tutti i sindaci a quasi fine mandato, Monica Amici, dopo tanti anni, dovendo dire qualche  no, si era inimicata un po’ di persone. La scelta di candidarla con la giunta uscente, vissuti per questo  come establishment e casta ( Non mollano mai la poltrona!!) ha indotto i cittadini dissenzienti ad andare al mare. Considerando infine che sono anni che a Guiglia le comunali finiscono sempre sul filo di lana, segno di un paese spaccato esattamente in due, pochi voti spostano il risultato finale, esattamente com’è puntualmente successo.

E’ accaduto anche a Polinago dove vince Gian Domenico Tomei( PD) della lista civica ‘Progetto Polinago’, eletto sindaco con il 56,36% dei voti.  Tomei abiurò , a mezzo stampa, la sua appartenenza al PD, mentre la lista oppositiva si qualificava come lista civica di centrodestra con tanto di appoggio pubblico di Salvini.

Anche Camposanto ha il suo sindaco: Monja Zaniboni ( PD) della lista civica ‘Noi per Camposanto’ che ha battuto  Mauro Neri di una lista non civica, ma di Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia.

A Serramazzoni, in un’elezione estremamente frammentata, il sindaco è Claudio Bartolacelli, sostenuto dalla ‘Lista civica ’ con il 38,73% (1.383 voti). Ovunque lo scontro è stato tra il civismo incarnato per paradosso dal candidato PD  (tranne a Serra dove non era proprio possibile, visto i fatti di cronaca)   verso il candidato  percepito come politico.

risorgimento dueÈ certo: Costantini, nonostante sia addirittura  un dirigente nazionale del PD, si presenterà senza simboli di partito e proverà a fare una lista civica, essendosi prosciugate  un po’ le opportunità di carriera “gli tocca”. È, però, al secondo mandato, quindi noi cittadini di Spilamberto lo abbiamo provato e il  fallimento suo e della sua giunta è sotto gli occhi di tutti.  Basta  prendere  il programma di mandato  e spuntare quello che non ha  fatto e rinfacciarglielo.

Spilamberto è diventato  un paese insicuro, esposto a furti e ladrocini vari,  pochi i  vigili, niente  telecamere o varchi; mai così “scarruffato” e sempre meno decoroso.

La fiera di San Giovanni tramutata in una sagra strapaesana, e la sagra del Mast còt che  offre di tutto, tranne quello che dovrebbe.

Ha persino chiuso  la cinquantennale maratonina dell’Aceto Balsamico, per incapacità organizzativa.. L’Amministrazione Comunale ha tormentato le associazioni, e le ha esposte a molestie burocratiche che hanno indotto alcune ad autoescludersi dall’albo comunale dell’associazionismo.  Associazioni vissute come un costo piuttosto che una risorsa.

Costantini, autocandidato a salvare il pianeta, ha segato più di cento alberi,  con una notevole determinazione ( Via Berlinguer, cimitero, giardino della scuola, giardino pensile della Rocca, piazzale dei Carabinieri e via elencando).

Sull’ambiente aveva promesso di fare il progetto Dea Minerva (Dove ci guadagnava la scuola) ed è passato invece il progetto Riciclandino (Dove metteva risorse il Comune).

Ha sottoposto i suoi cittadini ad un “elettrochoc”  (che neanche ai babbuini!) con il porta a porta più surreale che si potesse immaginare, dimostrando così quanto egli sia  scollegato dalle modalità di vita di noi cittadini.

E adesso si sono pure inventati, con modalità super segreta, il senso unico in Viale Italia (non sappiamo ancora la direzione di questo senso unico …)

C’è il calo demografico e ciò nonostante si vuole indebitare per fare una scuola media!

Sull’archivio storico stendiamo un velo pietoso !!!

In oltre quattro anni di governo non ha realizzato nulla, portando solo a casa e con fatica due dei progetti già finanziati dalla Giunta precedente: la Casina della Salute e il rifacimento del piazzale della Rocca.

Visto il  metodo elettorale “presidenzial-maggioritario”, in uso nei comuni al di sotto dei 15 mila abitanti,  sarebbe necessario che anche gli altri partiti facessero, come il PD, un passo di lato, lasciando che nasca  una lista di cittadini in grado di limitare i danni del nostro paese e che possa mandare a casa Costantini.

Una lista  nuova e distante dalle beghe politiche, composte da candidate e candidati  portatori delle  competenze  migliori del paese,  che lascino a casa le logore casacche politiche, poiché  in un paese di 12 mila abitanti non servono più a nulla. Nel 2019 un  numero di cittadini senza briglia, lontani dalle segreterie dei partiti, interessati solo al bene di Spilamberto, possono mettersi in gioco e riuscire in un’impresa epocale,  liberare nuove energie, dare una prospettiva a Spilamberto.

Serve un nuovo inizio dove mettere i puntini sulle i, perché “ La ricreazione è finita!”

spilamberto

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...