Rifiuti: il porta a porta di Vignola

naif seiVignola informa, giornale del  Comune di Vignola del marzo 2018, pag 7…!  “ A illustrare le ragioni per cui Vignola ha deciso di adottare il sistema “Porta a Porta” è il vicesindaco ed assessore all’ambiente Angelo Pasini, che spiega: “ A Vignola la raccolta  Porta a Porta  dei rifiuti partirà indicativamente all’inizio dell’estate e nel giro di

poche settimane sarà estesa a tutto il territorio  comunale. L’operazione si rende necessaria perché Vignola ha storicamente una bassa percentuale  di raccolta differenziata e, per questo motivo siamo sati oggetto più volte  di penalizzazioni economiche che poi si ripercuotono sulle bollette  dei cittadini. Entro il 2020 la raccolta differenziata a Vignola deve raggiungere la percentuale del 79% dei cittadini, oggi siamo al 55%.  Per invertire questa tendenza vogliamo quindi attivare il porta a porta, che sarà poi accompagnato dalla cosiddetta “Tariffazione puntuale” a partire dal 2019 “.

Aggiungiamo che fonti interne all’amministzione riferiscono della irritazione per il comportamento del Sindaco Costantini di Spilamberto che prima ha annunciato a mezzo stampa che voleva fare e il porta a porta e poi lo ha comunciato agli altri sindaci dell’Unione.  La decisone unilaterale ha obbligato  alcuni  sindaci  ad allinearsi  per evitare che i rifiuti  degli Spilambertesi venissero portati nei comuni vicini.

 

Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...