Legambiente conferma:  l’aria che respiriamo ( Anche a Spilamberto) tutti i giorni uccide!

cielo due

Secondo il rapporto presentato ieri 30  gennaio 2 018 E Modena è la città più inquinata dell’Emilia Romagna, assieme a Piacenza, avendo già bruciato nel primo mese dell’anno la metà dei giorni ammessi per tutto l’anno come superamento dei limiti per quello che riguarda la concentrazione di polveri sottili e dell’ozono.

Nella classifica dell’aria inquinata l’intera Pianura Padana, tra Trieste a Torino, occupa 36 delle prime 39 città con l’aria più irrespirabile secondo i dati rilevati nel corso del 2017.

«È imminente il vertice sulla qualità dell’aria a Bruxelles – scrive  Legambiente – che vede sul banco degli imputati otto paesi europei per l’eccessiva concentrazione di inquinanti e l’Italia è messa malissimo. La Commissione Europea ha rivolto un ultimatum al nostro paese, chiedendo  aggiornamenti sulle misure pianificate dall’Italia per l’inquinamento atmosferico. In mancanza di misure concrete ci sarà il rinvio alla Corte di Giustizia Europea con inevitabili e salatissime multe per l’Italia». Il superamento delle polveri sottili riguarda 39 capoluoghi con una media giornaliera per le polveri sottili (le Pm 10) superiori a 50 microgrammi al metro cubo. Modena svetta sul gradino numero 15, a pari demerito con Piacenza e Reggio Emilia, si scopre che le prime città al vertice sono quelle più grandi, come Torino – maglia nera – e Milano

cielo

. Ci sono anche quelle satelliti, come Monza, Lodi e Pavia per la Lombardia, tutte le città a cavallo del Po cadono sotto la mannaia della concentrazione di polveri: Cremona (seconda dopo Torino), Mantova e Modena, oltre ad Alessandria e la stessa Reggio Emilia. In totale lo scorso anno i giorni del superamento sono 158, come a Piacenza, mentre a Bologna sono stati 91.

Quest’anno le rilevazioni sino al 28 gennaio evidenziano nella centralina di via Giardini di Modena lo sforamento di PM 10 per 17 giornate.  C’è da fare anche a Spilamberto. La speranza è sempre l’ultima a morire, nonostante l’aria avvelenata.

cielo tre

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...