Spilamberto. “Massimo Ribasso “, Sindaco furioso

al massimo mabbasso

Il nostro post (vedi link) ha catturato l’interesse del giornalista del Carlino che vi ha dedicato un pezzo con la replica del Sindaco Costantini ( Vedi foto sotto).


Puntualizzazione
La replica di Costantini è francamente de-sintonizzata. Leggiamo: “ Ecco la loro ennesima “fake news- replica il Sindaco- non è una gara per fare i lavori, ma per scegliere lo studio che li dirigerà”. Sindaco,  prima di parlare bisogna fare uno sforzo e leggere almeno la propria delibera ( Riportata quasi integralmente nel nostro post). Se vogliamo essere consequenziali alla Sua dichiarazione, la nostra  “fake news” coincide con la sua delibera! Veda ( anzi legga) un po’!

Memorizzazione
A futura memoria e visto la volatilità programmatica stile #enricostaisereno del Sindaco, registriamo positivamente: “ (…) stiamo investendo sulla sicurezza delle nostre scuole (…)per l’esecuzione dei lavori stiamo usando gare basate sull’offerta economicamente più vantaggiosa”. Vedremo !

Precisazione
Usare il massimo ribasso per pagare dei professionisti con compensi miseri è moralmente triste. Noi nella definizione delle tariffe dei liberi professionisti, siamo per l’equo compenso. Non siamo dei neoliberisti alla Blair ma coerentemente convinti che il mercato vada e debba essere regolato. Altri evidentemente NO!

Notazione
Non siamo “acerrimi nemici” del Sindaco , come scrive il giornalista, ma equanimi osservatori dell’operato della Giunta e quando è possibile siamo ben felici di sottolineare le buone cose che la Giunta fa. Una per tutte: a suo tempo sull’albo per le coppie di fatto, abbiamo sostenuto l’operato del Sindaco.  Quando però lo “pizzichiamo” abbiamo il dovere come cittadini di criticarlo e denunciarne gli errori e le incongruenze..

Ps
Se il sindaco non è convinto della nostra lettura dei fatti ci scriva e. salvo il diritto di replica, ben volentieri pubblichiamo!

massimo ribasso!

 

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...