INCREDIBILE: l’inutile scuola media , con un piccolo emendamento, diventa anche una nuova inutile scuola Primaria!

 

paese dei balocchi

Sotto, pubblichiamo il testo con gli emendamenti dell’Ordine del Giorno Morselli/Forte così come modificato dal Consiglio.  ( Confronta 20170060C.OdG.Forte_Morselli ). Vedi anche sotto in neretto. Si evince che il progetto conclusivo prevede un polo scolastico ( Medie più primaria) di ben 40 classi !!! 40 Classi con annessi hanno un costo proibitivo che indebiterà la nostra comunità per i prossimi 20/25 anni. I soldi per pagare il mutuo potrebbero essere utilizzati per assumere altri vigili in più. o per migliorare la manutenzione di tutto il patrimonio pubblico, per anni e anni! Tutto questo per una scuola che non serve, motivata in maniera fragile da un picco demografico presunto che non trova riscontri certi nello studio dell’Unione, citato nell’Ordine del Giorno.
Abbiamo una certezza: si spenderanno subito 180 mila euro (già stanziati) per progettare una scuola e circa 30 mila Euro (già stanziati) per progettare il nuovo riuso dei possibili uffici comunali nella ex ASL: Questa vicenda è paradigmatica della crisi della politica e dalla lontananza dal principio di interesse generale che dovrebbe indurre il politico ad agire come il buon padre di famiglia,  senza sperperare ed avendo cura di spendere con oculatezza le risorse dei cittadini.

Non è poi secondario che, con un “piccolo” emendamento si ribalti completamente l’ordine del giorno precedente:  là si parlava di “nuova scuola media”, ora con l’emendamento, addirittura, si progetta (!?) di spostare sul centro 1^ maggio anche la scuola Primaria.  Qualcuno tra i nostri amministratori ha avuto il buon gusto, a tempo perso, di valutare se ci può fisicamente  stare? o quale impatto sul nostro Centro Storico potrà avere l’azzeramento delle scuole in via Marconi? o dove cacciare gli impianti sportivi azzerati dalla bella pensata?  Ci riserviamo di controllare e pubblicare  quanto sia fattibile, in termini di spazi e metrature, la visione mistica occorsa ai nostri amministratori.

paese dei balocchi 3

Segue ordine del giorno.

Spilamberto,24 Luglio 2017
Ordine del giorno
Oggetto: Progettazione e realizzazione del nuovo polo scolastico di Spilamberto
Il Consiglio Comunale di Spilamberto

Considerato
Che Spilamberto è sempre stato un comune innovativo di punti di vista scolastico, che l’offerta formativa dei nostri studenti è un punto fondamentale dell’azione della politica locale
la costruzione di una scuola nuova rappresenta una scelta strategica per il paese che non può prescindere dal coinvolgimento trasversale della comunità scolastica, associativa e politica del nostro comune;

Visto
– Lo studio prodotto dalla struttura locale presentato durante la commissione consiliare del 24/7/2017 rappresentante l’andamento demografico crescente e conseguente stimato delle iscrizioni alle scuole secondarie inferiori di Spilamberto
– IL parere dello studio CAIRE in merito all’area del centro sportivo primo maggio come possibile localizzazione del nuovo plesso scolastico presentato nella commissione consiliare 24/7/2017
– Il risultato del percorso partecipato “La scuola che vorrei” effettuato con studenti, insegnanti, personale ata e genitori durante la commissione consiliare del 25/7/2017
Impegna il sindaco e la giunta
– Ad individuare nell’area del campo 1°Maggio l’ubicazione ideale del nuovo polo scolastico
integrato alle attività sportive esistenti poiché offre la possibilità di ospitare in un eventuale prossimo futuro anche le scuole elementari. Escludendo così di realizzare l’espansione dentro il direzionale Marconi ex USL;

– Ad intraprendere le azioni necessarie per trovare il maggior numero di finanziamenti pubblici ( regionali, statali e/o europei in modo da ridurre il più possibile l’indebitamento necessario del Comune
– Ad attivarsi affinché il documento scaturito dal confronto col mondo scolastico venga tenuto in seria considerazione dai futuri progettisti
– A tenere in considerazione  per ogni scelta futura riguardante le scuole di Spilamberto il miglior standard pedagogico e il contenimento dei costi di gestione e manutenzione degli edifici, compresa l’ipotesi di unificare elementari e medie, alienando le attuali primarie.
I capogruppo
Niccolò Morselli
Maurizio Forte

il paese dei balocchi

Cosa dice davvero lo studio sull’andamento demografico.

Dalla “Relazione sul fabbisogno di edilizia scolastica comune di Spilamberto periodo 2016/2030. A cura della struttura welfare Locale dell’Unione Terre di Castelli “( Vedi testo integrale sopra!).
Come si evince dalle tabelle, l’andamento della popolazione scolastica presenta un ipotetico picco nell’Anno Scolastico 2024/25, con una previsione di iscritti di 390 alunni ( + 22,25% rispetto all’Anno Scolastico 2015/16) poi ci si assesta su numeri più bassi (Media 356,7 alunni per anno). Con questi dati la scuola secondaria di Primo grado può essere organizzata su 15 classi ( cinque corsi completi) con una media di 25 alunni per classe. L’eventuale conferma del picco a 390 alunni è gestibile con l’inserimento temporaneo di un alunno per classe. (Pag. 19)…  Leggi originale  Relazione edilizia scolastica Spilamberto

paese dei balocchi due

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...