SPILAMBERTO ALLA RICERCA DELL’ACETO PERDUTO!

gocciaSeconda puntata sul tema dei risultati della delega al turismo dell’Unione del nostro Sindaco.

E’ notizia dei giorni scorsi (vedi) che un’importante acetificio ha aperto a Carpi il “Balsamico Village”.  

Contemporaneamente lo storico acetificio della Busa, Aceto Balsamico del Duca, organizza a Parigi un evento per i 125 anni di attività con una serie limitata di Aceto Balsamico tradizionale (vedi).

Infine abbiamo scoperto che con il patrocinio della Regione Savignano, Castelvetro e Vignola partecipano all’evento: “BORGHI D’AUTORE”, assieme a Fanano, Serramazzoni, Montefiorino e Fiorano (vedi).

Iniziative importanti in cui manca solo una cosa: dov’è finito Spilamberto? E il Museo del Balsamico?

Oggi un importante Acetificio pensa di poter aprire il “BALSAMICO VILLAGE” a Carpi, lontano da Spilamberto, e pensa anche di poter avere successo. Come pure Castelfranco pensa di mettere il Balsamico dentro Villa Sorra in evidente opposizione con il progetto della Rocca Rangoni.

Sono 50 anni che Spilamberto sta investendo tempo, soldi e passione per valorizzare un’eccellenza modenese con la Consorteria, con il Palio, con la Fiera, con il Museo in villa Fabriani, con il Mast Cot, con la Rocca, con la Goccia, con lo IAT sempre in villa Fabriani e adesso che succede?

Da un anno lo IAT è chiuso!

Da tempo manca un coordinamento degli eventi dei Comuni (mentre noi festeggiavamo, male, il Mast cot, altri 6 comuni delle Terre di Castelli promuovevano i borlenghi).

Spilamberto fuori dai “Borghi d’autore”!

Vediamo il Museo balbettare in questi mesi e quasi sparire!

Non vediamo più Spilamberto leader del Balsamico.

Il tempo è decisivo. Perdere tempo oggi vuol dire aprire spazi ad altri territori e ad altre iniziative. Quindi cosa sta facendo il nostro Sindaco? Pensa ancora di vivere sugli allori del passato o pensa con i furgoncini dello street food di arrivare a Parigi?

aceto-unoaceto-due

 

Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a SPILAMBERTO ALLA RICERCA DELL’ACETO PERDUTO!

  1. l’Amministrazione Comunale Spilambertese, dimostra, ancora una volta, l’INCAPACITA’ di TUTELARE l’IMMAGINE DEL PAESE.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...