Anche a Vignola il comitato No Fusione

 

vignola-sette

Dopo Spilamberto, Marano, Castelnuovo  anche a Vignola ci si organizza per fermare  la casta che vuole ridurre la democrazia, aumentare  costi e cancellare identità secolari.

Comunicato Stampa

Si è costituito  a Vignola il Comitato No Fusione composto da cittadini con sensibilità politiche diverse al fine di salvare la propria Città dallo scioglimento per la costituzione di un nuovo ente ibrido senza identità.  Secondo Nomisma verranno  proposti due  Super Comuni attorno ai 40 mila abitanti, proprio la tipologia che costa di più, che è meno efficiente e che ha le tasse più elevate, come si evince dagli studi del Ministero degli Interni e della Regione Emilia-Romagna

. Altre erano le convinzioni che si erano tratte dalla discussione in Consiglio Comunale, ovvero che si lavorasse per migliorare l’Unione. Siamo  pertanto preoccupati e convinti che la perdita dell’ autonomia comunale sia svantaggiosa per i nostri concittadini.

Il comitato intende operare con i comitati di Spilamberto, Marano, Castelnuovo  ed altri  per coordinare l’azione in vista di una fusione che tutti noi riteniamo dannosa e destinata ad allontanare ancora di più  i rappresentati ( cittadini) dai rappresentanti (politici).I promotori sono  Iattoni Guido, Hoffman Jutta, Matacena Enrico, Muratori Carlotta, Ori Tullio , Semeraro Lucilla, Smerieri Sergio.

 volge la funzione di portavoce Guido Iattoni

Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, istituzioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...