Fusione Comuni, referendum, Costantini e Smeraldi

obama_giuramento_fotosouza--400x300

Riprendiamo e pubblichiamo  quanto scritto nella pagina FB del “Comitato Spilamberto No fusione”  sul  tema dei referendum  sulla fusione dei comuni. Questo a futura memoria.  Buona lettura CS

In un articolo comparso sul “Resto del Carlino” del 29 luglio i sindaci di Spilamberto e Vignola, Costantini e Smeraldi, hanno commentato le novità riguardo il regolamento regionale sulle Fusioni di Comuni.

Le loro parole sono state molto chiare, e vogliamo riportarle qui in modo che rimangano ben impresse nella memoria dei cittadini e dei sindaci stessi, affinché rappresentino una base condivisa sulla quale impostare ogni futura discussione e scelta:

– “I comuni in cui vincesse il ‘no’ non devono essere costretti a fondersi” (Costantini)

– “Se si arrivasse alle soglie del referendum, andremmo avanti solo dopo un accordo con la Regione a garanzia che il ‘no’ di un Comune gli eviterebbe la fusione” (Costantini)

– “Non proporrei mai di cambiare in aula un ‘no’ degli spilambertesi” (Costantini)

“Se resterà il rischio di un Valsamoggia bis, allora eviteremo il referendum” (Smeraldi)

– “Resterà sacro e immutabile il voto della gente” (Smeraldi)

Queste affermazioni vogliono significare, in sintesi, due cose:

  1. a) i sindaci di Spilamberto e Vignola si sono impegnati pubblicamente a bloccare l’iter di fusione prima del referendum in assenza di un regolamento che rispetti la volontà dei cittadini di ogni singolo comune.
  2. b) i due sindaci si sono impegnati a rispettare la volontà dei loro cittadini nel caso che dal referendum uscisse una maggioranza di ‘no’.

Fermo restando che, a nostro parere, l’iter di fusione non deve nemmeno iniziare, ci fissiamo nella memoria queste affermazioni e ci assumiamo l’impegno, qualora fosse necessario, di fare in modo che vengano messe in pratica.

comitato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni su Condividere Spilamberto

Spilamberto,Cittadinanza Attiva
Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...