Fusione dei comuni l’Unione Terre di Castelli si fermi!

fusione_no  noVenerdì 15 luglio una rappresentanza del Comitato No Fusione di Spilamberto e Marano ha incontrato in momenti diversi Minozzi (capogruppo dei civici in Unione) e Gianaroli ( capogruppo 5 stelle in Unione) nella residenza dell’Unione Terre di Castelli presso il comune di Vignola.

Nell’incontro i No Fusione hanno chiesto che l’Unione congeli ogni procedura sulla fusione in attesa di garanzie democratiche (che oggi non ci sono).  Il rischio è che, se un comune vota per il no alla fusione, non venga rispettata la volontà dei cittadini e si faccia la fine della Valsamoggia dove due comuni hanno votato per il NO ( Bazzano e Savigno) ma li hanno fusi lo stesso. In un clima cordiale Menozzi si è impegnato a portare l’ istanza al gruppo che rappresenta. Gianaroli capogruppo del M5 stelle, incontrato un ora dopo, ha condiviso la preoccupazione democratica dei comitati. La rappresentanza No fusione ha richiesto anche un incontro con il capogruppo del centro sinistra Lagazzi, renderemo noti gli esiti dell’incontro.

Tratto dalla pagina FB del comitato Spilamberto No Fusione

Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale, politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...