Elezioni di Zocca e la fusione dei comuni

ZoccaMateriale

La Gazzetta di Modena del 27 maggio riporta il confronto tra i candidati a Sindaco di Zocca del 26 maggio. Le elezioni di Zocca influiranno sul dibattito sulla Fusione dei Comuni in Unione Terre Castelli. Ne seguiamo, perciò,  con  interesse  l’andamento per le ricadute che può provocare anche sulla nostra realtà.

Non dobbiamo mai dimenticare   che il precedente consiglio comunale di Zocca , con la sola distinzione del consigliere  Alessandro Baccolini, ora candidato a sindaco, aveva votato l’adesione allo studio di fattibilità per la fusione dei comuni, che in via amministrativa è l’avvio della  fusione di tutti i nove comuni  del distretto ( Vedi).

Vediamo ora le posizioni dei candidati tratte dall’articolo. Baccolini fortemente contrario alla fusione dei comuni: “ Non in modo strumentale , ma perché sarebbe svantaggiosa  sotto tutti gli aspetti per i cittadini di Zocca”.  Aldo Preci “In questo momento non ci sono le condizioni per la fusione dei comuni, ma l’Unione Terre di Castelli  in questo momento è imprescindibile , anche se crediamo necessario ridiscutere i termini dell’adesione”.

Aldo Tanari , la sua proposta va nella direzione della costituzione di un sub ambito montano (?) in cui trovano  posto i comuni confinanti  con Zocca.  Temperati parla d’altro di “rape a cui non si cava il sangue”.

Da una attenta analisi dei programmi, vedi sito del comune di Zocca,  la questione Fusione/Unione, tranne che per Baccolini, che vi dedica un capitolo, per gli altri candidati è implicita ma mai affrontata direttamente, eppure  i trasferimenti all’ Unione rappresentano  il 50% del bilancio del Comune.

Una cosa è certa. se il prossimo consiglio  proporrà  la fusione,   in un ipotetico ricorso dei contrari  al TAR ,  verrà messo  in difficoltà. I candidati avrebbe dovuto  inserirlo nel programma ora ma  nessuno tra i quattro candidati lo ha fatto! Proprio come scelse di fare  il sindaco Costantini, il cui programma elettorale e poi anche il programma di mandato, non fecero cenno all’ipotesi di Fusione. Vedremo!!!

 

Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale, Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...