Flash Mob:l’archivio a casa il comune non si tocca!

Mob 1Flash Mob molto partecipato per l’anniversario del trasferimento dell’archivio storico, promosso dal comitato Spilamberto No Fusione.Leggi il comunicato stampa CS

IL comitato “Spilamberto No Fusione” ha promosso un Flash Mob  in occasione del ratto dell’archivio spilambertese, avvenuto esattamente un anno fa. Gioiosa partecipazione  di 38 cittadini, alcuni bambini e un paio di amici cani.

Il 25 Maggio 2015   un gruppo di facchini, su ordine del  Sindaco Costantini, traslocarono a Vignola il  plurisecolare  archivio storico di Spilamberto.

Un anno dopo Il 25 maggio 2016 alle ore 19,15 un nutrito gruppo di Cittadini ha promosso un Flash Mob sullo scalone del Municipio di Spilamberto per stigmatizzare l’accaduto  con cartelli che gridavano.”  L’archivio storico è dei cittadini di Spilamberto, ritorni a Spilamberto!” “Giù le mani dal nostro Comune!” “Quello che è successo all’archivio è l’anticipo : vogliono  liquidare  il Comune”

Mob 2

Nella performance i cittadini hanno indossato   maschere di Pierrot,  perché come Pierrot ( che piange e ride) gli Spilambertesi sono  tristi per il furto dell’ archivio storico e per la minaccia  della fusione ( liquidazione ) del  comune di Spilamberto, ma ottimisti,  perché hanno  la  certezza che alla fine  l’archivio tornerà a Spilamberto e che le forze ostili al paese, che vogliono a tutti i costi la chiusura  del Comune saranno neutralizzate e fermate.

Il Sindaco, durante la campagna elettorale, ed anche dopo, disse che la decisione riguardo un eventuale spostamento dell’archivio a Vignola,  sarebbe stata presa “insieme ai cittadini ”.  I cittadini fecero sapere in tutti i modi che  erano contrari  al trasferimento dell’archivio storico.  Raccolsero quasi 1000 firme. L’archivio, però,  è finito  a Vignola .

Questa vicenda ha scosso  la fiducia dei cittadini verso il Sindaco. Non ci si fida, quindi,  delle sue rassicurazioni circa la fusione del   Comune, quando sostiene: “Se i cittadini non sono d’accordo non si farà la fusione”  Inevitabile che ai cittadini sovvenga immediatamente la sorte dell’Archivio  

Per questo l’intero paese si sta  organizzando per evitare che il peggio accada. Hanno  partecipato al Flash Mob  anche i consiglieri di opposizione  Anderlini ed  Ori, del Movimento 5Stelle.Mob 3

Questa voce è stata pubblicata in istituzioni, locale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...