Bilancio sociale, trasparenza ed informazione

bilancio unoPerché Costantini non pubblica il Bilancio di restituzione o bilancio sociale?

Il sindaco Costantini ha sempre affermato e scritto che un punto qualificante della Sua amministrazione sarebbe stata la trasparenza, la partecipazione dei cittadini e l’informazione puntuale.Ora, nel recente passato, grazie al lavoro dell’assessore Sara Zanni, degli uffici del Comune e dell’Unione, nel 2012 venne realizzato il primo bilancio di restituzione di Spilamberto, quello relativo al 2011. Poi verso la fine del 2013 venne realizzato quello relativo al 2012 .

Definizione:

Il Bilancio sociale è uno strumento con il quale un’organizzazione rende conto ai portatori d’interesse (stakeholder) del proprio operato, rendendo trasparenti e comprensibili all’interno e all’esterno i programmi, le attività e i risultati raggiunti secondo modalità non evidenti nei tradizionali documenti …

Il Bilancio di restituzione o sociale è infatti uno strumento importante che va oltre al semplice bilancio contabile, ma raccoglie per i cittadini tutte le informazioni relative all’anno precedente. Iniziative pubbliche, musei, lavori eseguiti, nati/morti, iscritti alle scuole, case popolari, servizi sociali, mensa e trasporto scolastico, etc. E’ quindi uno strumento che, attraverso un’informazione ampia, allarga la democrazia e la partecipazione, semplicemente perché mette chi vuole, ma non è un ragioniere, in condizione di leggere una fotografia puntuale del Comune.

Ricordiamo che il bilancio di restituzione può essere fatto solo dopo che il Comune approva il rendiconto dell’anno prima. Per legge entro il 30 aprile.

bilancio sociale 3

Domanda:

come mai la giunta Costantini, che pare abbia anche un assessore al bilancio ( Sconosciuto ai più e che non abita nemmeno a Spilamberto), ha interrotto questa scelta?

Oggi non abbiamo a disposizione né il bilancio 2013 (che avrebbe dovuto essere fatto nell’estate-autunno del 2014) né quello del 2014 (che avrebbe dovuto essere fatto nell’estate-autunno del 2015). Mentre per quello del 2015 dobbiamo aspettare dopo questa estate per capire se Costantini si deciderà a rendere ai cittadini uno strumento fondamentale per capire lo stato dell’arte del Comune in modo chiaro e leggibile anche da non esperti di bilancio.

O la trasparenza e la partecipazione, con cui il nostro sindaco tanto si riempie la bocca, sono solo parole di un politico  che restano nell’aria e mai diventano concrete?

bilancio uno

 

 

Questa voce è stata pubblicata in locale, politica, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...