Intervento in Comune dell’ “anticorruzione”, mai successo prima!

anac dueCorsivo. Quanto è accaduto ( vedi Rilievi Anac ), l’intervento dell’Autorità Anticorruzione sui lavori della pesudo-casa della salute di Spilamberto,  è  una notizia scioccante. Non è nella tradizione dei nostri amministratori farsi “bacchettare” dalla principale autorità nazionale anticorruzione. Mette in crisi l’immagine di una tradizione  amministrativa corretta ed ineccepibile  che pareva, fino ad ora, inscalfibile.

 Tutto questo è accaduto nonostante la giunta Costantini/Francioso/Tubolino  fosse  stata messa sul preavviso da molti ( anche da Noie dal PD di Spilamberto . Hanno voluto andare avanti senza alcuna disponibilità all’ascolto. Sono stati sottoposti ai raggi x da parte dei 5 stelle. Questi i risultati.

 Un aspetto ci ha colpiti in  questa vicenda, alla domanda di trasparenza dei 5 stelle  la risposta da parte del Sindaco  è stata la minaccia di denunciarli a mezzo stampa !!!

 La Giunta si è  presa tre rilievi. Prendiamo in esame il secondo,quello  importante anche per le cifre che ballano e per la possibile rilevanza penale che potrebbe avere.    

anac tre

Così scrive L’autorità Nazionale Anticorruzione: …”dalla richiamata deliberazione n 45 /2015, appare evidente un artificioso ridimensionamento del progetto esecutivo dell’opera: una parte dei lavori, per l’importo  di 43.942,66, viene stralciato al fine di ridurre l’importo complessivo posto alla base di gare ( da Euro 1.030.627,9 a 986.685,25) così da rientrare nella soglia del milione di Euro, sotto la quale è possibile procedere con procedura negoziata. Inoltre, per la parte dei lavori stralciata, si sarebbe provveduto in corso d’opera in amministrazione diretta o attraverso l’esecuzione dell’appalto principale, utilizzando l’eventuale rimborso d’asta  in violazione dell’ art. 132 del D. Lgs n 163/2006”.

 Facciamo parlare il comunicato di Costantini:  “La seconda (…)  che ha anche portato alla segnalazione è stata la riduzione dell’appalto sotto alla somma di un milione di euro. Il progetto presentato dall’AUSL per un totale lavori di 1.030.000 sommato all’IVA, a un minimo di lavori imprevisti ed all’incentivo dei progettisti dava luogo al superamento della disponibilità di bilancio perché pari a 1.191.000 euro “

Costantini per sua stessa ammissione, invece, dichiara che ha spacchetto  la posta per semplificare la procedura e guadagnare quel tempo che egli stesso  ha perduto.

 Ora il fatto che ci sia un divieto espresso a fare quanto ha fatto, sembra molto evidente dalla lettura del sopracitato articolo e   non assolve chi decide di non rispettarlo  anche se lo dichiara nella delibera. 

Soprattutto non  si può assolvere  chi svolge una funzione pubblica perché deve più di altri  rispettare le norme. Costantini e Francioso non possono , infine,  cavarsela,scrivendo nella delibera che “ fanno  come hanno  fatto”  perché gli conviene!

La consequenzialità della decisione del Sindaco potrebbe valere, per paradosso, anche  per chi deve comprare un automobile,che potrebbe decidere di  non  pagare  le tasse perché gli servono quei soldi. Questo è la cosa più grave, a nostro avviso, di questa vicenda,  il cattivo esempio civico dato dalla giunta, che peraltro ha aderito ad Avviso Pubblico!

anac 6

 

Quando su questa vicenda  il Sindaco minacciò di denuncia a mezzo stampa i 5 stelle, invitandoli peraltro ad inviare una segnalazione alla Magistratura, questi lo hanno preso in parola, adesso balla una segnalazione alla Corte dei Conti ed alla Magistratura. Vedremo come andrà a finire!

 Per il  bene di Spilamberto invitiamo l’amministrazione a fermarsi e, soprattutto  a mettersi in regola, annullando il  bando per poi  procedere con una indizione regolare dell’attribuzioni dei lavori. Semmai rinunciando alla pseudo casina della salute e tornando ad un onesto poliambulatorio con annessa neuropsichiatria infantile.

 Altresì  i responsabili di  questa brutta figura civica, politica  ma  anche  amministrativa/ gestionale dovrebbero trarne le conseguenze, ne va dell’immagine del Paese e della loro personale credibilità professionale. 

 Spilamberto, Cittadinanza Attiva

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in cittadinanza attiva, istituzioni, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...