29 Novembre , tutti in marcia per il clima

29 marcia per il clima....Aderiamo  alla MARCIA PER IL CLIMA del 29 novembre di Modena, poiché  i temi  del vertice COP21 che si terrà a Parigi  dal 30/11 sono i nostri.

Nel pomeriggio di domenica 29 novembre  anche a Modena si manifesterà per il clima. Nella nostra città  si terrà una marcia  che partirà da “La Piantata” di via Marconi e percorrerà via Luosi, piazza San Francesco (dove si potrà unire chi non vuole camminare troppo), corso Canalchiaro, corso Duomo, via Sant’Eufemia, via Carteria, via Emilia e via Farini. L’incontro è previsto per le ore 14 e 30, la partenza per le 15 e l’arrivo per le ore 16 in Piazza Roma.

Modena si unisce così  alle altre città che vogliono dimostrare ai negoziatori di Parigi le proprie sensibilità e urgenze rispetto alle questioni climatiche, alla vigilia di un evento fondamentale per il futuro del pianeta.

Il 30 novembre, infatti, si aprirà a Parigi la COP 21, la Conferenza sul Clima delle Nazioni Unite, da cui si spera esca un accordo importante e vincolante tra i Governi per la riduzione dei gas serra, dopo i reiterati insuccessi e rinvii degli anni scorsi.  E oggi più che mai risulta necessario rilanciare la possibilità di un sistema produttivo basato sulla giustizia ambientale, che è sempre più chiaro a tutti coincide con la giustizia sociale.

Spilamberto,  Cittadinanza Attiva ricorda  che nella Nostra Costituzione  la  tutela ambientale  rappresenta ormai un principio basilare, lo  chiarisce bene la sentenze della Corte Costituzionale  del 30-12-1987 n°641 che ha stabilito che  la protezione dell’ambiente è fissata dal combinato disposto  degli articoli 9 e 32 e che pertanto l’ambiente assume il valore di diritto fondamentale.

Articolo 9: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio artistico della Nazione”

Articolo 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Partecipiamo uniti.

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...