Obama: effetto serra, sconvolgimenti climatici e salute dei Cittadini.

gas

Barack Obama ha un nuovo e ambizioso piano per tagliare le emissioni di gas responsabili dell’effetto serra. Il piano – versione finale del ‘Clean Power Plan’ dell’anno scorso – prevede in particolare un taglio delle emissioni dai livelli del 2005 entro il 2030.

Si tratta di una misura che assieme alle altre previste nel piano potrebbe portare alla chiusura di centinaia di centrali elettriche a carbone, e allo stesso tempo creare un’impennata della produzione di energia ‘pulita’, attraverso fonti rinnovabili.

“Il clima – sottolinea Obama – sta cambiando in un modo che colpisce la nostra economia, la nostra sicurezza e la nostra salute. E questa non è un’opinione, è un fatto“. Il piano assegna ad ogni stato Usa un obiettivo da raggiungere, ma lascia loro mano libera per decidere come. Allo stesso tempo, schiaccia però sull’acceleratore, chiedendo agli Stati di presentare i loro piani preliminari entro il 2016 e quelli finali entro il 2018.

O BamaIn questo quadro lo scorso novembre ha raggiunto uno storico accordo con il presidente cinese Xi Jinping, in base al quale la Cina si è impegnata a cominciare a ridurre significativamente le emissioni dopo aver raggiunto il picco nel 2030, mentre gli Usa hanno promesso che entro il 2025 taglieranno un 26-28% delle loro attuali emissioni. Cina e Usa insieme sono responsabili del 45% di tutte le emissioni inquinanti del mondo. Entrambe non avevano aderito al protocollo di Kyoto

Il percorso delle sue nuove proposte già si annuncia in salita, con sfide legali da parte delle grandi aziende e politiche da parte dei repubblicani che controllano in Congresso e di diversi governatori dei singoli stati che già accusano il presidente di voler imporre nuove pesanti spese federali a livello locale. Ma Obama risponde: “è ora che l’America e il mondo agiscano contro i cambiamenti climatici”.

Che papa Francesco abbia colpito il cuore del nostro Barack?

Meglio tardi che mai! Soprattutto deve avere dati  molto pesanti per entrare così a gamba tesa nel problema!aria omega

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, cittadinanza attiva, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...