Consiglio, “Dea Minerva” e la giravolta del sindaco Costantini

Ballerina unoNel Consiglio Comunale di Spilamberto  del 25  maggio, è successo una cosa clamorosa. I Consiglieri del PD hanno respinto l’ordine del giorno del Movimento 5 stelle, per l’introduzione a Spilamberto del progetto didattico Dea Minerva , già sperimentato a Savignano . Ha  sostenuto l’ordine del giorno del Movimento 5S, a favore del Dea Minerva,  anche la lista dei Responsabili, si è astenuta  Spadini.

Dobbiamo riconoscere che il PD di Marco Villa è stato coerente, ha sempre espresso ballerina duevalutazioni negative  sul  progetto.  L’incoerente e ce ne dispiace, poiché  rappresenta anche noi, è stato il giovane sindaco di Spilamberto Umberto Costantini. Ha fatto una giravolta con doppio salto e spaccata laterale ed ha platealmente contraddetto se stesso.

Tutti  abbiamo sentito e  tutti abbiamo letto durante le primarie,  il nostro sindaco  recitare  il mantra “ Progetto Dea Minerva”. Faremo il “Progetto Dea Minerva”.

A chi obiettava con argomenti razionali, uguali   a quelli dichiarati in Consiglio Comunale  dall’assessore Nardini ( questa è una novità) e dal Consigliere Villa , il Nostro scagliava la “fatua dell’innovatore”  con argomenti così sintetizzabili “ Vecchia politica, non  fate il Dea Minerva  perché proviene da uno schieramento diverso da quello del PD ma, poiché è un progetto valido,  noi lo faremo “. Lo affermò  al parco Giotto. Lo affermò all’incontro tra i due candidati promosso da Sel. Lo ribadì in diverse circostanze  e sulla stampa ( vedi foto) ballerina  16

Lo ha scritto   nel suo programma  delle primarie ( Vedi“ Sull’esempio del comune di Savignano introdurremo il progetto per il recupero di carta e plastica sia per fare educazione ambientale che per finanziare la scuola coi proventi della raccolta”

Da astuto politico  ha smussato questa tetragona convinzione, senza negare l’affermazione sopra riportata, nel programma elettorale comunale, poi diventato programma  di mandato ( Vedi), sostenendo a pag 25 “Avvalersi di progetti didattici di educazione ambientale sviluppati in altri comuni i quali hanno dato risultati interessantiNessuno,  ragionevolmente, visto il contesto, letto e sentito il candidato  sindaco,  avrebbe mai immaginato che la diversa trascrizione fosse funzionale ad un radicale e clamoroso salto della quaglia.

Il Nostro, invece, zac! ha cambiato idea, Lui, non  il PD  di Villa.

Cambiare idea è un atto di intelligenza. Però,  se si è fatto  un uso  del Dea Minerva  smodato e simbolico,   per prendere comunque voti, Egli ha il dovere morale di tentare almeno una spiegazione  diversa da quella che a noi viene naturale: “Passata la festa ( elezioni varie) gabbato lo santo ( elettori)”.

In Consiglio Comunale abbiamo sentito una argomentazione speciosa . Il ballerina  cinquecapogruppo del PD ( Morselli)  ha chiamato in causa a sostegno  della  decisone di non adottare il Dea  Minerva,  il sindaco Caroli  di Savignano. Sappiamo che il Dea Minerva verrà applicato oltre che a Savignano, anche  a Vignola e a Castelvetro ( non copiato ma adattato)  e non ci pare che  Caroli  abbia detto proprio quello che,  in modo  furbetto,  si è cercato di far passare in consiglio comunale ( Ascolta registrazione minuto 39).

Costantini, è un fatto,  dopo essersi  venduto come  l’eretico del PD,  si  è velocemente allineato . Alcuni esempi: Vota contro il TTIP in consiglio comunale, vota a favore di Hera privatizzata all’Unione. ( Si è dimenticato  delle critiche che aveva riservato ad Hera).  A Settecani pare molto più attento alle ragioni dell’ impresa che vuole realizzare le serre  a Biomasse,   che alle preoccupazioni dei cittadini. Appunto: da eretico ad ortodosso  . Ragazzi che salto!  Ma perché?ballerina nove

Questo  nuovo modo di fare politica, che alcuni hanno battezzato con il suo episodio topico: #enricostaisereno, non ci piace. Dire una cosa, poi disdirla e poi farne una terza, in Italia non è una grande novità, ha caratterizzato addirittura  un’ epoca  storica . Serve davvero una grande rigenerazione civica della politica!

Questa voce è stata pubblicata in locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Consiglio, “Dea Minerva” e la giravolta del sindaco Costantini

  1. giulzas ha detto:

    Hahaha… è il solito…….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...