Spilamberto, rapina alla farmacia Violi

violiLa rapina alla farmacia Violi, in  centro, alle 19.30, a pochi metri dal Municipio allarma,  eccome, tutti gli spilambertesi.

Questo è più che un segnale, visto che i rapinatori non si sono neppure peritati del fatto che venivano videoripresi.

L’aspetto grave è anche l’orario, quando i negozi cominciano a chiudere e hanno in cassa le entrate della giornata. E’ questo l’orario più delicato e tutti lo sanno e proprio per questo occorrerebbe una presenza fissa e costante, soprattutto in centro, delle Forze di Polizia (Polizia municipale e Carabinieri).

La rapina è un atto violento, ma non episodico purtroppo; è l’ultimo di una lunga serie di azioni  criminali che colpiscono il nostro territorio comunale ( Auto bruciate, furti in appartamenti con percosse ai proprietari, furti notturni nei bar, quotidiani furti di biciclette  e via elencando). La situazione non va presa sottogamba e neppure sminuita, così come i paragoni iperbolici ( Bronx) non servono ad affrontare con lucidità il problema per trovare delle possibili soluzioni.

Dobbiamo davvero discutere se Spilamberto è o non è il Bronx? chi lo ha mai detto ?

Dagli interventi sugli organi di stampa e sui social, a noi sembra che ad evocare il Bronx siano  stati solo  il Sindaco ed il suo vice,  recitando il mantra ”Spilamberto non è il Bronx” , od altro analogo di ugual tenore.  Temiamo però che l’iperbole sia servito  a sminuire il problema  piuttosto che  affrontarlo con lucidità.

violi dueIl problema vero è che il tema della Sicurezza risulta molto complesso, perché va dal controllo dei residenti/domiciliati/presenti, nel territorio comunale (chi sa quanti sono, chi sono esattamente, di cosa vivono ecc), al presidio della Polizia Municipale, organizzato in modo da essere davvero efficace dove e quando serve, alla collaborazione con Polizia e Carabinieri.

Non è certo colpa del sindaco se avviene una rapina, ci mancherebbe, ma la messa in campo di risorse e di  azioni volte a contrastarne la possibilità, spetta soprattutto a lui. Da questo punto di vista, forse,  il Comune di Spilamberto non ha concluso molto,  nonostante gli impegni programmatici ed elettorali, ben leggibili nel programma di  mandato. Il responsabile dell’assessorato se l’è cavata con un’assemblea al Famigli, ma i problemi e le insicurezze dei cittadini sono tutti lì, più gravi rispetto a  un anno fa! L’assessore alla sicurezza, l’avvocato Salvatore Francioso, per ora,  non ha centrato l’obiettivo.

violi treCondividiamo infine, in pieno, la parte del comunicato stampa del segretario del PD di Spilamberto Marco Villa laddove dichiara e propone:

Lo abbiamo già chiesto in passato e lo ribadiamo oggi: ci deve essere un impegno ad aumentare l’organico della Polizia Municipale, che oggi è sottodimensionato. Capiamo le difficoltà degli enti locali a procedere in tal senso, ma mai come oggi appare indiscutibile fare uno sforzo in più e assicurarsi una maggiore presenza sul territorio dei vigili. Ma non solo: chiediamo anche agli altri corpi, come … i Carabinieri, che ringraziamo per essere andati celermente sul luogo della rapina, di intensificare i pattugliamenti (ovviamente per quanto possibile), soprattutto negli orari di chiusura delle attività commerciali. Anche in questo caso, capiamo le difficoltà di organico, ma è fondamentale essere presenti. La sicurezza è un diritto come quello di ricevere cure all’ospedale, di avere una casa o di avere un lavoro dignitoso. Per il PD, quindi, chiedere uno sforzo in più, significa semplicemente chiedere il rispetto di uno dei più basilari diritti del cittadino.”

Di questi consigli anche il Sindaco e l’avvocato Francioso dovrebbero provare a far tesoro.

https://condividerespilamberto.wordpress.com/2014/11/28/sicurezza-risposte-imbarazzanti-dellassessore-francioso-in-consiglio/

https://condividerespilamberto.wordpress.com/2014/11/17/furti-a-spilamberto-chi-ha-ragione-il-sindaco-od-il-suo-vice/

https://condividerespilamberto.wordpress.com/2014/11/12/furti-e-sicurezza-a-spilamberto-il-vicesindaco-non-ce-emergenza/

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, istituzioni, locale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...